Sicurezza stradale, raffica di multe per guida col telefono

Ritirate 7 patenti di guida e elevate 25 contravvenzioni. Multa da 5mila euro e veicolo sequestrato ad un ragazzo che guidava con la patente falsa

REGGIO EMILIA – Sicurezza stradale,  nell’ambito dei controlli del fine settimana la Polizia Stradale di Reggio ha ritirato 7 patenti di guida ed elevato 25 contravvenzioni per l’eccessiva velocità, per mancanza dell’utilizzo delle cinture di sicurezza e per l’uso del telefonino. Una condotta, quest’ultima,  considerata “di particolare gravità per la sicurezza stradale”.

In azione pattuglie sia del comando cittadino che dei distaccamenti d Castelnovo Monti e di Guastalla, che hanno operato sia lungo le strade di maggiore affluenza veicolare da e per la montagna (sabato notte c’è stata anche la Notte Rosa a Castelnovo), che in quelle della bassa reggiana.

Cinque le patenti di guida ritirate a seguito di abuso di sostanze alcoliche in ambito montano (tante le sagre e gli eventi serali in cui si alza il gomito senza tenere conto dei rischi che si corrono una volta messi alla guida). Tre degli ubriachi sono stati addirittura denunciati alla Procura; avevano un tasso alcoolemico superiore a 0,8 g/l. Per gli altri due (avendo l’alcoltest rilevato meno di 0,8 g/l) è previsto il pagamento della sanzione di 544 euro. Per tutti è prevista la sospensione della patente di guida per almeno per 3 mesi.

Agenti della caserma di Guastalla hanno proceduto alla denuncia del senegalese N.K., anni 19, residente nella bassa reggiana perché guidava con una patente falsa. Il giovane,  verso le ore 15.30 di domenica, a bordo di una Mercedes è transitato da Lentigione di Brescello, lungo la Sp.62. Percorreva la provinciale con una guida indecisa e a tratti una velocità eccessivamente ridotta senza alcun motivo apparente: inevitabile il controllo e l’esame dei documenti di circolazione richiesti. Sono emerse alcune incongruenze nei dati della patente di guida esibita: i successivi accertamenti svolti dagli agenti nell’archivio informatizzato della Motorizzazione Civile, hanno fatto scoprire che il documento di guida era falso.  Al 19enne è stata sequestrata la carta di guida esibita (si intende approfondire l’indagine). Il ragazzo è poi stato denunciato alla Procura e, trovandosi alla senza patente, gli è stata elevata una multa di 5mila euro. La Mercedes è stata messa in fermo amministrativo per 3 mesi.

I controlli della Polizia Stradale reggiana proseguiranno anche nei prossimi week-end.