Montecchio, ubriaco devasta un bar: denunciato

Un 38enne reggiano è stato denunciato con le accuse di danneggiamento, percosse, lesioni e minacce

MONTECCHIO (Reggio Emilia) – Scene da Far West al bar Cavour di Montecchio con un uomo che è finito in ospedale, mentre il bar, a causa degli ingenti danni subiti, è stato costretto alla chiusura. Un 38enne reggiano è stato denunciato con le accuse di danneggiamento, percosse, lesioni e minacce.

I fatti che risalgono a venerdì sera. Complice probabilmente l’uso smodato di alcolici, un 38enne, dopo aver chiesto un altro amaro, è andato in escandescenza di fronte al diniego della barista di somministrarle il bere.

Prima ha incominciato ad offenderla e minacciarla, poi è passato alle vie di fatto e l’ha raggiunta dietro al bancone gettandola a terra.

Un avventore, intervenuto in difesa della barista, non è stato risparmiato dalla furia del 38enne che l’ha aggredito e lo ha mandato in ospedale.

Nel corso del parapiglia il bancone in vetro è andato completamente distrutto, tanto che l’esercente è stata costretta a chiudere l’attività fino al ripristino dei locali.

Solo l’arrivo dei carabinieri di Montecchio, intervenuti su richiesta della barista, ha riportato la situazione alla normalità: il 38enne è stato portato alla calma mentre l’avventore, un 28enne del paese, con il volto insanguinato, è stato affidato alle cure mediche dei sanitari inviati dal 118 e condotto in ospedale da cui è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni per un trauma facciale con contusioni multiple.