Campogalliano-Sassuolo, Fiorini (FI): “Pd vergognoso, massacra economia territori”

La deputata: "Il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi innesta la retromarcia e dice che è tutto da rifare. Ma è impazzito?"

REGGIO EMILIA – “Sulla Bretella Campogalliano-Sassuolo il PD è anche peggio dei 5stelle. Il ministro Toninelli e il sottosegretario Dell’Orco del M5S hanno tenuto il freno a mano tirato per ritardare l’avvio dei lavori dell’infrastruttura, prima con la analisi costi-benefici e, dopo che anche questa analisi ha dato esito positivo, rifiutando di firmare i documenti necessari per far partire i cantieri. Il Pd si dimostra ancora più vergognoso ed irresponsabile: il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi innesta la retromarcia e dice che è tutto da rifare. Ma è impazzito?”.

Lo afferma la deputata emiliana di Forza Italia Benedetta Fiorini, vicecommissario di Forza Italia in Emilia Romagna, che aggiunge: “La Campogalliano-Sassuolo è un’opera fondamentale per il nostro territorio e il Pd vuole mandare tutto all’aria? Sarebbe un disastro per i cittadini, l’intera economia e per i distretti industriali. Adesso appare chiaro perché Delrio al tempo in cui è stato ministro delle Infrastrutture e dei trasporti non ha fatto niente per la realizzazione della bretella: la verità è che il Pd non vuole quest’opera e ricorre a frasi di circostanza. Delrio e Bonaccini si pronuncino adesso sulle dichiarazioni del sindaco di Reggio Emilia, se vogliono davvero la Campogalliano-Sassuolo lo smentiscano pubblicamente, altrimenti sono da ritenersi complici del blocco di questa infrastruttura. Basta giochetti sulla pelle di cittadini, imprese e lavoratori”.