Carabiniere libero dal servizio arresta ladro di carne pregiata foto

Furto l’accusa mossa a un 58enne dai Carabinieri di Fabbrico poi giunti in ausilio al collega che ha intercettato il taccheggiatore in un supermercato

FABBRICO (Reggio Emilia) – Dopo aver pagato 3 lattine di birra è uscito dalla Coop convinto di averla fatta franca: aveva infatti nascoste addosso due confezioni di carne pregiata del valore totale di 100 euro. L’uomo, un pensionato 58enne di Fabbrico, non ha considerato però la presenza nel negozio di un carabiniere del paese che – in abiti civili e fuori servizio –  l’aveva notato armeggiare sospettosamente nel banco delle carni.

In effetti l’uomo fermato all’esterno del supermercato dal militare estraeva da sotto gli abiti alcune confezioni di carne che abbandonava in una panchina per poi darsi alla fuga. Ma non ha fatto molta strada: il carabiniere l’aveva riconosciuto e, con l’ausilio dei suoi colleghi di Fabbrico, ha ha raggiunto a casa… dove veniva fermato. Con l’accusa di furto aggravato i carabinieri della stazione di Fabbrico hanno quindi arrestato il pensionato, con precedenti di polizia specifici per reati contro il patrimonio, ristretto al termine delle formalità di rito a disposizione della Procura.

E’ accaduto l’altro pomeriggio quando il carabiniere, libero da servizi, era andato alla Coop del paese per fare spesa e qui aveva notato il suo “conoscente” che si aggirava con fare furtivo tra le corsie. Dopo aver armeggiato in modo strano vicino ai frigo della carne, il pensionato si era diretto verso le birre aveva preso tre lattine a caso ed era rapidamente andato verso le casse. Quando il carabiniere lo ha intercettato, ha buttato via due pesanti confezioni di carne del valore di 100 euro.