Dopo 10 anni ecco il ritorno di Infante nella “culla” reggiana

Un atleta che mette d'accordo tifoseria e società. Un professionista che conosce il gioco e le dinamiche dello spogliatoio.

REGGIO EMILIA – Si è svolta oggi nella sede di Pallacanestro Reggiana la presentazione di Luca Infante. Il vice presidente Ivan Paterlini ed il direttore sportivo Alessandro Frosini hanno dato il bentornato a Luca alla presenza dei rappresentanti dei media.
“Presentiamo oggi il grande ritorno di un grande uomo – queste le parole di Paterlini – Luca ha sempre dimostrato di essere affezionato ai nostri colori e per questo sono sicuro che in campo darà il 120%”.

“Luca Infante ha grande esperienza – ha esordito così il ds biancorosso Frosini – conosce il gioco e soprattutto le dinamiche dello spogliatoio. Parliamo di un professionista che si allena sempre duramente dando il buon esempio ai compagni e che sicuramente darà tutto sé stesso per conquistare spazio, facendosi trovare pronto quando verrà chiamato in campo. Questo sarà un anno importante e avevamo bisogno di una persona vera, di cui poterci fidare, che sappia fare del sacrificio e della fatica il suo modo d’essere. Dopo 10 anni è un grande ritorno che mette d’accordo tutti, società e tifosi”.

“Ringrazio la società per aver creduto in me all’età di 37 anni – questa la dichiarazione di Infante – Sono felice di tornare a Reggio, la mia seconda casa ed una società che è sempre rimasta nel mio cuore. Le parole chiave che ho anche detto a coach Buscaglia sono state ‘a disposizione’: mi metterò al servizio della società e della squadra per far capire ai miei compagni la vera identità della Pallacanestro Reggiana, un club che negli anni ha dato il massimo per migliorarsi ed è cresciuto moltissimo. Bisogna ripartire con spirito di sacrificio, unità di intenti e facendo gruppo. Restando uniti si ottengono risultati e soprattutto, dando il massimo in campo, potremo creare entusiasmo e regalare divertimento al nostro pubblico”.