Quantcast

Apicoltore di Rio Saliceto muore aggredito da sciame in Ghana

Francesco Ruini, 66 anni, stava insegnando il mestiere a degli agricoltori locali

REGGIO EMILIA – Un apicoltore di Rio Saliceto di 66 anni, Francesco Ruini (foto studio Arlotti), è morto ieri in Ghana, dopo un attacco di uno sciame d’api, dove si trovava da Ferragosto per insegnare il suo mestiere agli agricoltori locali. Ne dà notizia la Cia Reggio che “si stringe attorno alla famiglia Ruini per la scomparsa di Francesco, apicoltore a tempo pieno, socio Cia e tra i fondatori di Conapi”.

Scrive la Cia: “Francesco era un imprenditore capace, generoso e sempre pronto a dare il proprio contributo a chi gli chiedeva un aiuto. Amava il contatto con la natura e la sensazione di libertà che questo lavoro gli regalava. È stato tra i primi a denunciare con forza le pesanti conseguenze dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici sulle api. Era un collega, ma prima di tutto un amico e un punto di riferimento per tutta l’apicultura emiliano romagnola”.

Francesco lascia la moglie, i due figli e l’anziana madre.