Stipula una assicurazione online, ma era una truffa

Nelle scorse settimane le Fiamme Gialle hanno oscurato 222 siti di assicurazioni online fuorilegge

CAVRIAGO (Reggio Emilia) – Stipula una assicurazione online, ma era una truffa.  Un cittadino di Cavriago,  dopo aver concluso una trattativa on line per la sottoscrizione di una polizza assicurativa, aveva versato al finto venditore la somma di 277 euro senza mai ricevere il relativo contratto. Così all’uomo non è rimasto altro che rivolgersi ai Carabinieri del paese: da qui l’avvio dell’indagine dei militari dell’Arma che, in breve tempo, sono riusciti a risalire alle generalità dell’imbroglione. Si tratta di un 23enne abitante in provincia di Napoli, per altro già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi giudiziari, il quale ora dovrà rispondere del reato di truffa dinanzi all’Autorità Giudiziaria.

Proprio nelle scorse settimane il Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza ha chiuso 222 siti di assicurazioni online fuorilegge. Data l’espansione del mercato delle polizze online, numerosi truffatori si sono attrezzati creando siti web identici a quelli di note compagnie assicurative: i contraenti sono convinti di aver sottoscritto una polizza vantaggiosa, ma in realtà si ritrovano senza alcuna copertura.

I siti sono stati oscurati e 74 persone sono state identificate e denunciate per il reato di esercizio abusivo dell’attività di intermediazione assicurativa e truffa aggravata.