Minori, quattro manifestazioni su inchiesta affidi in val d’Enza

Domani fiaccolata a Bibbiano e Sentinelle in piedi a Bologna

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sull’asse Bibbiano-Modena-Bologna e’ boom di manifestazioni per sensibilizzare sull’inchiesta della val d’Enza, sui minori tolti alle famiglie dai servizi sociali. In particolare domani sera sono programmati due eventi: a Bibbiano si svolgera’ una fiaccolata organizzata da un gruppo di genitori, mentre le “Sentinelle in Piedi” saranno presenti alle 21 in piazza san Domenico a Bologna.

“Lo scandalo affidi e’ troppo grave per non toccare le nostre coscienze e non mobilitarci come cittadini. Siamo in presenza di un sistema ideologico che per anni ha lacerato famiglie strappando loro il bene piu’ prezioso, i figli”. Tutto questo “per un ritorno economico ma soprattutto per diffondere un’ideologia – quella lgbt – che in questa inchiesta ha mostrato il suo vero volto: quello violento e dispotico di chi e’ disposto a tutto per ottenere i propri scopi”, dicono le “Sentinelle”.

Sempre a Bologna mercoledi’ prossimo la Lega manifesta in piazza Nettuno, alle 21. “Abbiamo raccolto il bisogno espresso da molti cittadini, che invitiamo ad essere con noi in piazza, di far luce al piu’ presto su questa vicenda” dichiara il commissario cittadino Simonetta Bettini, che aggiunge: “In questo periodo ho letto e ascoltato diverse testimonianze di genitori che lamentano l’allontanamento dei figli in modo, a loro dire, ingiustificato e credo che, per il bene di tutti, si debba accertare e garantire che gli operatori che si occupano di queste situazioni lo facciano nella piu’ assoluta buona fede e per l’interesse esclusivo dei minori”. Quella del Carroccio, “sara’ una manifestazione senza bandiere- prosegue Bettini- proprio perche’ l’interesse principale e’ quello della tutela dei minori”.

Un’altra fiaccolata, organizzata da un gruppo di genitori modenesi, si terra’ invece venerdi’ prossimo a Modena dalle 20 alle 21.30. Per partecipare e’ necessario indossare una maglietta bianca o un capellino bianco “semplicemente in segno di neutralita’ e desiderio di candore della infanzia”, spiegano gli organizzatori. Nel frattempo lunedi’ prossimo alle 20.45 a Cavriago si terra’ un Consiglio comunale straordinario per parlare dell’inchiesta in corso sugli affidi ed i servizi sociali della Val d’Enza.

“Riteniamo importante e doveroso dedicare una seduta straordinaria al tema degli affidi, della tutela dei minori e dell’importanza del lavoro che svolgono gli operatori del servizio sociale. Invitiamo la cittadinanza a partecipare vista l’importanza dell’argomento che verra’ affrontato e che sta creando dibattito e grande apprensione nel nostro territorio”, dice il sindaco Francesca Bedogni, nuovo titolare al posto del sindaco di Bibbiano Andrea Carletti della delega al Sociale dell’Unione dei Comuni della Val d’Enza. Fratelli d’Italia portera’ la discussione sulla vicenda giudiziaria di Reggio Emilia nell’aula dell’Assemblea legislativa mercoledi’ mattina, mentre il sindacato della Polizia penitenziaria, che partecipera’ alla manifestazione di sabato a Bibbiano, annuncia un’iniziativa alla Camera per la prossima settimana.

Sul fronte politico si registra da ultimo la nuova richiesta di dimissioni dalla presidenza della commissione Pari opportunita’ della Regione, inoltrata alla consigliera regionale Roberta Mori da Forza Nuova. Con riferimento alle audizioni degli anni scorsi in commissione di alcuni indagati nell’inchiesta di questi giorni, il gruppo bolognese di Forza Nuova attacca: “Se sapeva e’ non ha fatto nulla, vuol dire che era collusa con loro, se non sapeva vuol dire che non ha espletato il suo mandato. In entrambi i casi Mori si dimetta perche’ non idonea per il ruolo che ricopre”.

Più informazioni su