Quantcast

Minori, la difesa chiede di nuovo la revoca dei domiciliari per Carletti

Il Gip deciderà entro cinque giorni: una prima istanza era stata respinta

REGGIO EMILIA – L’avvocato Giovanni Tarquini ha depositato questa mattina all’ufficio del gip reggiano una nuova richiesta di revoca dei domiciliari per il suo assistito, il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti, arrestato lo scorso 27 giugno nell’ambito dell’inchiesta Angeli e Demoni sul sistema degli affidi in Val d’Enza. Una prima istanza per il ritiro della misura cautelare era sta presentata e respinta a inizio luglio.

L’accusa contestata al primo cittadino attualmente sospeso (e’ accusato di falso ideologico e abuso d’ufficio) e’ quella di non aver indetto una gara pubblica per l’assegnazione degli spazi all’interno dei quali si svolgevano le terapie dei bambini seguiti dai servizi sociali dell’Unione.

Da quanto trapela il legale ha presentato una vasta mole di documenti tesi invece a dimostrare la corretta applicazione della normativa. Il giudice per le indagini preliminari, raccolto anche il parere del pubblico ministero, ha ora cinque giorni di tempo per decidere sulla nuova richiesta di revoca.