Minori, il Pd: “Bene la commissione esperti su affidi”

Calvano e Caliandro: "E' necessario fare luce sui fatti accaduti perche' non rimangano zone d'ombra"

REGGIO EMILIA – Bene per il segretario regionale del Pd emiliano-romagnolo Paolo Calvano e il capogruppo in Regione Stefano Caliandro la decisione del governatore Stefano Bonaccini di istituire una commissione di specialisti per verificare i profili di sicurezza e qualita’ dell’intero sistema di affidi minorili, dopo l’inchiesta della Procura di Reggio Emilia in val d’Enza.

“Basta con lo sciacallaggio, siamo di fronte ad una situazione che, qualora confermata dalle indagini in corso, risulterebbe a dir poco drammatica. È quindi necessario tutelare i cittadini, il sistema del welfare emiliano-romagnolo e le sue eccellenze”. Ma prima ancora, affermano Calvano e Caliandro, “e’ necessario fare luce sui fatti accaduti perche’ non rimangano zone d’ombra. Gli emiliano-romagnoli devono avere piena fiducia nei servizi e nelle istituzioni regionali: quindi meritano risposte chiare, senza tentennamenti”.

Anche la politica, continuano i dem, “non puo’ sottrarsi da una valutazione, pur senza interferire in alcun modo con le attivita’ degli inquirenti, ed e’ necessario che si avvalga di figure di assoluta competenza e imparzialita’”. Insomma “ben venga quindi l’istituzione di una commissione di specialisti come annunciata dal presidente Bonaccini. A questa noi chiediamo che verifichi quanto prima la qualita’ e la sicurezza dell’intero sistema, anche aldila’ delle competenze strettamente regionali”. Il Partito democratico chiede inoltre “un costante aggiornamento e un’attivita’ di ricognizione puntuale in commissione Politiche Sociali”.