Dà di matto sugli autobus: aggredisce due autisti e fa cadere due donne

E' dovuta intervenire la polizia per bloccare il quarantenne che stava imperversando sui mezzi pubblici in città. Due passeggere in ospedale

REGGIO EMILIA – E’ dovuta intervenire la polizia per bloccare il quarantenne che stava imperversando sui mezzi pubblici in città, terrorizzando conducenti e passeggeri che avevano la sfortuna di trovarsi sul l’autobus preso di mira. Due donne sono finite in ospedale.
E’ un passeggero quello  che ha aggredito due autisti di autobus, facendo cadere anche due signore che si trovavano a bordo con lui. Aggressioni senza motivo che rischiavano di diventare una vera e propria serie se non fossero intervenuti gli agenti della Squadra Volante  di Reggio. Lo scalmanato è stato bloccato in Viale Timavo: si tratta di S. V. classe ‘75, che è stato condotto  poi è stato condotto in Questura e quindi denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni.

L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, poco prima delle ore 16, a Reggio città.

L’uomo, senza motivo, aveva dato in escandescenza a bordo di due mezzi Seta, strattonando a mani nude i relativi conducenti. Durante il primo episodio, una donna che si avvicinava, era stata a sua volta spintonata: era così stata fatta cadere sul pavimento del mezzo, causando a sua volta la caduta di un’altra donna. Le due vittime, contuse e comprensibilmente spaventate dallo stato in cui versava l’uomo, sono poi state accompagnate all’ospedale per le necessarie medicazioni