Crisi FestaReggio: un ristorante reggiano a Modena

Il segretario modenese fa spazio alla festa di Ponte Alto. Nel reggiano in programma altre festem tra le quali la regionale di Villalunga di Casalgrande

MODENA e REGGIO EMILIA  – Continuerà a guidare il partito al massimo fino a gennaio il segretario comunale del Pd di Modena, Andrea Bortolomasi. Nominato assessore alla Cultura dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli dopo la vittoria elettorale al primo turno il 26 maggio, Bortolamasi ha liberato di fatto la guida del partito che ha assunto nel giugno 2015, subentrando a mandato in corso, trovando conferma nel novembre 2017. In prospettiva, serve dunque un segretario a tempo pieno. Intanto, Bortolamasi e il collega della segreteria provinciale Davide Fava continuano a lavorare sulle feste dell’unità che animano e animeranno il territorio fino a “Casa Emilia”, lo slogan della festa provinciale di Ponte Alto in programma dal 23 agosto al 16 settembre. Viste le difficoltà quest’anno dei dem reggiani ad organizzare la loro Festareggio (che ha accumulato via via deficit dal 2012) nell’area di Campovolo, Ponte Alto dovrebbe consentire dunque una soluzione condivisa quantomeno quest’anno (dal prossimo Reggio conta di tornare alla normalità, dopo un ritocco generale). Si sta valutando nell’area di Modena un ristorante a cucina tipica reggiana, in particolare, e il percorso sembra tracciato.
Circa 200 feste dell’Unità in Emilia-Romagna, di cui una novantina solo a Bologna. A Reggio, nonostante la mancanza della festa provinciale ,saranno comunque tanti gli appuntamenti in programma, tra i quali la festa regionale in programma a Villalunga di Casalgrande.