Comune, il M5S attacca: “Legali esterni anche in cause su buche”

La Soragni: "Incarichi ad avvocati anche non del foro reggiano"

REGGIO EMILIA – Anche nei contenziosi legali per il risarcimento dei danni causati dalle buche stradali il Comune di Reggio Emilia si avvarrebbe di avvocati esterni all’ente, perfino non appartenenti al foro cittadino. Lo sostiene la consigliera comunale del M5s, Paola Soragni, che sulla vicenda, poiche’ “si presume comporti un maggiore aggravio di spese”, ha presentato un’interpellanza.

In particolare, Soragni domanda “a quanto ammontino le spese del Comune di Reggio Emilia per compensi ed onorari dei legali esterni sia reggiani che di altri fori per la difesa nelle cause sia laddove il Comune e’ parte attrice, che laddove e’ convenuto, nei giudizi ordinari e dinanzi ai tribunali amministrativi”. Inoltre a cosa sia dovuta la scelta dei professionisti non appartenenti all’avvocatura comunale e se l’amministrazione intende adottare questa prassi “anche per il futuro”.