Vecchi: “Premiati buon governo e coalizione riformista”

Lo sfidante Salati: "Reggio ha perso un'occasione. Fare il consigliere? Una scocciatura. Il sindaco, invece, lo avrei fatto gratis"

REGGIO EMILIA – Ha detto Vecchi subito dopo la vittoria: “E’ stato premiato il buon governo di questi anni e il nostro progetto che guarda al futuro, ma anche la scelta della citta’ di essere qualcosa di diverso da un’Italia populista e sovranista”. E ha aggiunto: “Ha vinto una grande coalizione riformista. Il calo dei votanti e’ stupefacente quando ribalta gli equilibri. In quello che e’ successo oggi non c’e’ nulla di strano, e’ un dato fisiologico e strutturale registrato in tutti i ballottaggi d’Italia. Dopo un 49,1% del primo turno, il 60% e’ il dato con cui si vincono i ballottaggi in modo netto e inequivocabile”. E conclude: “Ora mi riposo per una settimana e non mi occupo di giunta, che sara’ in parte rinnovata ma comunque competente”.

Salati: “Reggio ha perso un’occasione. Fare il consigliere? Una scocciatura”
Lo sfidante, Roberto Salati, ha commentato così la sconfitta. “Esco con una medaglia perche’ nessuno era mai arrivato a questo punto e con me si e’ arrivati al ballottaggio. Ma mi dispiace soprattutto per la citta’ e i cittadini che hanno perso un’occasione”. Con un’espressione che ha lasciato un po’ perplessi Salati, che in Consiglio comunale guidera’ una pattuglia di cinque consiglieri del Carroccio (nello scorso mandato la Lega aveva un solo esponente,ndr) ha definito il ruolo di consigliere comunale “un po’ una scocciatura” mentre il sindaco, aggiunge, “io l’avrei fatto gratis”.