Scandiano, è morto l’uomo coinvolto nell’esplosione a Mazzalasino

SCANDIANO (Reggio Emilia) – E’ morto oggi il 47enne marocchino Abderrahim Addala che era rimasto gravemente ferito nell’esplosione della sua casa, a Mazzalasino di Scandiano, a causa di una fuga di gas. Una palazzina è esplosa, per una fuga di gas, poco prima delle 20, a Mazzalasino, una frazione di Scandiano. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco.

A provocare l’esplosione era stata una fuga di gas, probabilmente innescata dal marocchino che, una volta tornato a casa, non essendosi accorto della fuga di gas, aveva acceso la luce. L’uomo era stato soccorso dai volontari della Croce rossa e poi era stato portato al Maggiore di Parma dove era stato ricoverato in gravi condizioni con ustioni sul 70 per cento del corpo.