Scandiano, aggredisce l’ex moglie in uno studio legale: arrestato

Il 40enne si sarebbe scagliato anche contro il padre ed l'avvocato intervenuti in difesa della vittima, una 40enne del paese

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Un 40enne napoletano residente a Scandiano è stato arrestato ieri sera dai carabinieri dopo che, in uno studio legale in cui si era incontrato con la donna per discutere dell’acquisto della casa coniugale dopo la separazione, avrebbe aggredito l’ex moglie e il padre di lei. Non contento, alla presenza dei carabinieri e in caserma, l’uomo avrebbe continuato a minacciare di morte l’ex consorte, una 35enne residente pure lei a Scandiano.

Secondo quando accertato dai carabinieri, viste anche le pregresse denunce e segnalazioni fatte dalla donna ai carabinieri, l’uomo, anche nel recente passato, si sarebbe reso responsabile di minacce di morte nei confronti della donna circostanza questa che ieri ha fatto scattare le manette.

L’uomo, nella sua condotta aggressiva, non avrebbe risparmiato nemmeno l’avvocato che è intervenuto a difesa della sua cliente. Addirittura, nonostante la presenza dei carabinieri l’uomo avrebbe continuato nel tentativo di aggredire l’ex moglie fatta oggetto di continue minacce di morte. I militari sono riusciti a bloccarlo a fatica e lo hanno portato in caserma dove lo hanno arrestato per atti persecutori.