Reggiolo, presi i vampiri del gasolio: tre denunce

I tre rumeni sono accusati aver rubato 500 litri di carburante in un'azienda di autotrasporti

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Assetati di benzina e armati di taniche e imbuti, tre rumeni sono stati scoperti a rubare litri di gasolio durante la notte dai camion parcheggiati in un azienda di autotrasporti. Come riportano i carabinieri, i ladri, che fanno parte del piu’ nutrito popolo dei ‘vampiri del greggio’, sono stati incastrati dai video registrati dalle telecamere dell’azienda che hanno ‘prosciugato’ a Reggiolo.

Un passo indietro. Negli scorsi mesi, i tre – spiegano dall’Arma – sono arrivati a bordo di un’Audi A4 Sw scura ‘armati’ di taniche, imbuti e pompe e hanno svuotato i serbatoi dei camion parcheggiati all’interno dell’azienda di autotrasporti per circa 500 litri di gasolio. Le immagini del sistema di videosorveglianza documentano anche la loro fuga. Dopo questo episodio, denunciato a gennaio dalla titolare dell’azienda, i militari di Reggiolo hanno avviato le indagini che sia grazie alle riprese video che all’analisi del sistema di lettura targhe comunale sono riusciti ad identificare la macchina usata per la fuga, intestata ad un cittadino rumeno residente a Suzzara, in provincia di Mantova.

Per questo, le ricerche si sono spostate nel mantovano dove i carabinieri hanno riscontrato “incontrovertibili elementi a carico degli odierni indagati risultati tutti abitare nella stessa abitazione”, scrivono in una nota. Una volta ottenuto, pochi giorni fa, il permesso di perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto i ‘ferri del mestiere’: taniche e tubi di gomma per ‘succhiare’ il gasolio. Per questo, ora i tre uomini sono denunciati per concorso in furto aggravato.

Più informazioni su