Migranti, domani scade il bando sull’accoglienza

Per il 'nuovo' affidamento, che avverra' con "procedura negoziata" e' indicato nell'avviso un periodo di cinque mesi, prorogabile in attesa della nuova gara

REGGIO EMILIA – Scade domani alle 12 il termine entro cui gli eventuali soggetti interessati alla gestione dei servizi di accoglienza dei migranti sul territorio possono inoltrare la propria offerta alla Prefettura di Reggio Emilia.

Lo prevede lo stesso avviso pubblico che l’ente ha emesso per reperire nuove strutture e operatori dopo il 9 aprile scorso, quando le storiche cooperative sociali “L’Ovile” e “Dimora di Abramo”, che per anni si sono occupati dei 1.400 richiedenti asilo presenti nel reggiano, hanno rinunciato a partecipare al bando di gara indetto per il biennio 2019-2021, giudicato insostenibile nei criteri imposti dal decreto Sicurezza.

La Prefettura ha quindi indetto una nuova gara ma, nelle more della definizione di questo procedimento, anche un avviso pubblico, per dare continuita’ alle attivita’ poste in essere per gli stranieri anche dopo il termine a fine mese delle convenzioni stipulate con le cooperative.

Per il ‘nuovo’ affidamento, che avverra’ con “procedura negoziata” e’ indicato nell’avviso un periodo di cinque mesi, prorogabile. Una commissione istituita in Prefettura esaminera’ da domani in diverse sedute gli aspetti delle eventuali offerte pervenute, con prevalenza di quelli tecnici sugli economici (fonte Dire).