Indagine su appalti e servizi, i sindacati: “Preoccupante”

Cgil, Cisl e Uil: "L'amministrazione fughi subito ogni dubbio"

REGGIO EMILIA – Per l’inchiesta della Procura di Reggio Emilia sul Comune Cgil, Cisl e Uil, insieme alle categorie del Pubblico impiego, esprimono “la piu’ seria preoccupazione”.

Gli “appalti finiti sotto indagine – spiegano i sindacati – per la loro complessita’, potrebbero avere ripercussioni sui lavoratori dipendenti delle aziende appaltatrici, ma anche sulla qualita’ dei servizi che vengono erogati ai cittadini per due aspetti: quello di chi lavora e quello di chi, come cittadino, usufruisce dell’offerta proposta dall’ente pubblico”.

La “nostra citta’ – proseguono le organizzazioni confederali e di categoria – a fronte di tutto cio’ che ha vissuto in termini di legalita’, in particolare per l’azione esercitata dalla criminalita’ organizzata, deve prioritariamente fugare ogni dubbio su quanto accaduto negli appalti oggi sotto il riflettore delle Forze dell’ordine”. E deve farlo “con chiarezza e velocita’”, chiudono i sindacati.