Cavriago, si ferisce durante un furto in un bar: preso grazie al Dna

Grazie al sangue lasciato sul posto i carabinieri sono riusciti a risalire al 32enne residente in paese che aveva fatto il colpo

Più informazioni su

CAVRIAGO (Reggio Emilia) – Si era ferito durante un furto al Bar Garibaldi di Cavriago. Ora i carabinieri, grazie all’esame del Dna e al confronto con la banca dati pregiudicati dei Ris di Parma, sono riusciti a risalire al 32enne residente in paese che aveva fatto il colpo. Il giovane, che ha precedenti specifici, è stato denunciato con l’accusa di furto aggravato.

Il colpo risale al 18 ottobre 2017. Il malvivente, dopo aver sfondato il vetro di una finestra, era entrato e aveva rubato il fondo cassa custodito nel registratore di cassa. Durante l’azione, tuttavia, si era ferito e aveva lasciato tracce di sangue dentro al bar. I carabinieri di Cavriago hanno repertato il sangue e lo hanno inviato al Ris di Parma per le indagini di laboratorio.

C’è voluto del tempo (non per certo per le analisi in sé, ma per la “coda di attesa”) ma, alla fine, il ladro è stato individuato. Il profilo del Dnda ricavato è risultato riconducibile al 32enne abitante a Cavriago.

Più informazioni su