Quantcast

Ballottaggio, la Lega annuncia: “Alleanza civica, accordo impossibile”

Lo annuncia, con un post stizzito, il Carroccio sulla sua pagina Facebook. Il commento di un candidato della Rubertelli: "Colpa vostra e della vostra palese disorganizzazione"

REGGIO EMILIA – Luca Vecchi ha incassato l’appoggio di Rec, in vista del ballottaggio, ma sembra che non sia avvenuto altrettanto per Roberto Salati con Alleanza civica, visto il post stizzito pubblicato ieri sulla pagina della Lega Nord in cui si legge: “Cattivi segnali da Alleanza Civica, un apparentamento che sembrava una normale conseguenza del voto invece oggi inspiegabilmente è diventato impossibile, alla luce di un solo consigliere eletto, Cinzia Rubertelli, un apparentamento consentirebbe loro in caso di vittoria di passare a tre eletti, d’altra parte non hanno nulla da perdere, ma niente, un chiaro favore a Luca Vecchi. Un politico che ne sapeva diceva: ‘A pensar male degli altri si fa peccato ma spesso ci si indovina’. Una gran brutta pagina per la politica reggiana, ma siamo anche certi che i loro elettori non avessero e non hanno intenzione di appoggiare Luca Vecchi! Al ballottaggio andremo forti della nostra onestà intellettuale e politica!”.

Alla Lega Nord risponde Riccardo Molteni, uno dei candidati al consiglio comunale nella lista di Alleanza civica: “Caro Vinci, intanto ti correggo su una cosa tecnica, non è vero che AC passerebbe a 3 eletti in caso di vittoria con eventuale apparentamento, informati meglio, sei onorevole… ma questo poco importa, non è nostro interesse correre dietro alle poltrone. Detto ciò, qualche mese fa fosti tu a non volere nessun tipo di accordo, né politico, né programmatico. Lunedi sera, dopo aver capito che Reggio Emilia sarebbe andata al ballottaggio, ho scritto quello che avrebbe dovuto fare Salati per provare a vincere, chiamare le opposizioni, trovare un accordo su una proposta per la città e presentare una squadra condivisa… questo, nonostante siate al governo insieme, non è stato possibile proprio perché voi non siete capaci di trovare un accordo con i vostri alleati nazionali… Quindi, non inventarti dei colpevoli, le colpe e le responsabilità di un fallimento a Reggio Emilia, saranno sopratutto vostre e della vostra palese disorganizzazione”.

Alleanza Civica al primo turno di domenica 26 maggio aveva conseguito 4.485 voti, vale a dire il 5,48 dei suffragi. Voti che farebbero comodo in vista del ballottaggio del 9 giugno a Roberto Salati. Il candidato sindaco del centrodestra ha già dovuto incassare anche il no del M5S che ha detto che lascerà libertà di voto ai suoi elettori.