Auto imbottita di droga: sequestrati 130 chili di marijuana foto

Gli agenti della squadra mobile hanno fermato il mezzo su cui viaggiava un 27enne albanese che è stato arrestato. Confiscati oltre 400 chili di stupefacente dalla polizia in sei mesi

REGGIO EMILIA – La polizia reggiana, con l’aiuto dei colleghi di Modena, ha sequestrato ieri 130 chili di droga dopo aver fermato un’auto nei parcheggi dell’ex Caserma Zucchi. Gli agenti, dopo un lungo monitoraggio di un’auto che si sospettava fosse utilizzata da un trafficante di droga, l’hanno fatta fermare da una pattuglia della squadra volante della questura di Reggio Emilia all’altezza dei parcheggi dell’ex Caserma Zucchi.

L’occupante, un 27enne albanese, Xhulio Veizi, ha provato ad allontanarsi dal mezzo, ma è stato bloccato e arrestato. All’interno dell’auto sono stati trovati, stipati ovunque, 130 chili di marijuana. Lo stupefacente aveva, ancora, tracce di sabbia sulle confezioni. L’ipotesi investigativa è che la droga fosse “sbarcata”, da pochissimo, sulle coste pugliesi dove l’albanese era andato nella notte per poi rientrare a Reggio Emilia.

La perquisizione nel domicilio dell’arrestato, in via Curtatone, nel quartiere del Gattaglio, ha permesso di sequestrare anche circa 8mila euro in contanti. L’operazione è l’ultima di una serie di attività di contrasto al traffico, al minuto ed all’ingrosso, di droga che hanno permesso, nel solo 2019 ed alla sola squadra mobile reggiana, di sequestrare oltre 400 chili di stupefacente, 136 mila euro contanti, tre autovetture utilizzate per i trasporti di stupefacente e di arrestare 38 persone.