Vecchi: “Incentivi per il commercio e una tramvia da Rivalta a Mancasale”

Il candidato del centrosinistra promette anche nuove telecamere di videosorveglianza e il raddoppio dei fondi per le associazioni culturali

REGGIO EMILIA – Nuove telecamere di videosorveglianza, la tramvia da Rivalta a Mancasale, la via Emilia bis, il raddoppio dei fondi per le associazioni culturali. Sono solo alcune delle proposte elencate da Luca Vecchi, candidato sindaco del centrosinistra, negli ultimi giorni di campagna elettorale.

Telecamere
Scrive il sindaco uscente: “Dopo le nuove telecamere di videosorveglianza di 10 giorni fa a Canali iniziamo a montare le telecamere Ocr a Fogliano e a Due Maestà. Poi arriveranno Rivalta, Massenzatico, Roncocesi e Pieve e tutti gli altri quartieri. Un impegno preso e mantenuto”.

Viabilità
Per quel che riguarda la viabilità, invece, la proposta è questa: “Due soluzioni per migliorare la mobilità nell’asse nord-sud di Reggio: la tramvia da Rivalta a Mancasale e una “super ciclabile” per incentivare l’utilizzo della bicicletta. In questo modo riusciremo a snellire il traffico e ridurre l’inquinamento”. Ma anche “un sottopassaggio sotto la via Emilia, all’incrocio con via Chopin, per sveltire i tempi del percorso casa-lavoro”. Il candidato entra poi più nello specifico: “Svilupperemo il progetto del tram tra Mancasale e Rivalta, riutilizzando, se possibile, la ferrovia esistente, permettendo di riqualificare la zona stazione e il quartiere di Santa Croce. Aumenteremo la frequenza degli autobus e sostituiremo progressivamente la flotta con veicoli a zero emissioni. Vogliamo rendere gratuito l’utilizzo degli autobus nelle giornate di blocco del traffico”.

Cultura e divertimento
Dal punto di vista culturale e ricreativo, invece, Vecchi promette: “Raddoppieremo i fondi per le associazioni culturali e puntare su cinema, musica, danza e fotografia. Reggio deve diventare un distretto della produzione creativa. Proporremo un programma di eventi e iniziative da ottobre a marzo, per rendere il centro più vivo e animato. Facciamo durare REstate tutto l’anno”.

Commercio
Infine il commercio per cui sono previsti “incentivi fiscali e accordi con i proprietari per favorire la riapertura dei negozi sfitti” e la possibilità di “sostenere con un bando i nuovi esercizi commerciali e l’imprenditoria giovanile.