Stazione, cocaina nella pancia e nelle parti intime: giovani arrestate

In manette due nigeriane di 27 anni che stavano trasportando ovuli di cocaina per un totale di 272 grammi

REGGIO EMILIA – La polizia ha arrestato ieri in stazione due nigeriane di 27 anni che stavano trasportando ovuli di cocaina per un totale di 272 grammi. Una delle due immigrate li aveva ingeriti e l’altra li aveva invece nascosti nella vagina.

L’arresto è avvenuto grazie a una segnalazione arrivata al posto di polizia di via Turri, riaperto di recente su iniziativa del questore Sbordone. Le due nigeriane erano appena scese da un treno quando sono state fermate dagli agenti, in piazzale Marconi.

Sono accusate di detenzione di droga a fini di spaccio.