Senza biglietto, assalta bus con cestino rifiuti

Giovane straniero insulta autista, rompe il mezzo e poi si dilegua

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sorpreso sull’autobus con il biglietto non timbrato, ha prima inveito contro l’autista e poi ha danneggiato il mezzo pubblico, scagliando contro una delle porte un cestino dei rifiuti. E’ successo ieri mattina a Reggio Emilia, come denunciato da un conducente dell’azienda Seta. Protagonista un giovane straniero che e’ poi riuscito a dileguarsi.

Secondo la denuncia raccolta dagli agenti della Squadra Volante dall’autista – un uomo di 47 anni nato a Torre del Greco e residente a Rubiera – tutto e’ iniziato al capolinea del mezzo in via Foscato. Lo straniero presente a bordo dell’autobus e’ stato piu’ volte invitato dall’operatore ad obliterare il biglietto, senza mai farlo, ed anzi insultandolo con atteggiamento aggressivo, non sfociato nelle vie di fatto.

A seguito del diverbio il giovane, dopo essere sceso dal mezzo, ha impedito la regolare ripresa del servizio forzando la porta anteriore senza danneggiarla per poi risalire nuovamente sull’autobus e continuando a mantenere lo stesso temperamento.

Sceso nuovamente, ha tentato di prendere la griglia di un tombino e ha colpito con calci e pugni il mezzo che nel frattempo ha ripreso la corsa. Alla fermata di via Campobasso lo stesso ragazzo si e’ pero’ ripresentato e, con un cestino dei rifiuti, ha mandato in frantumi la porta di salita dell’autobus interrompendo il servizio di trasporto pubblico. E’ stato impossibile per i poliziotti identificare lo straniero perche’ si e’ subito allontanato, prima del loro arrivo.

Più informazioni su