Reggio Emilia, dove andare nel fine settimana

Gli appuntamenti di venerdì, sabato e domenica in città e in provincia

REGGIO EMILIA – Fine settimana ricco di appuntamenti in città e provincia. Pubblichiamo un elenco dei principali eventi ricordandovi che la data di pubblicazione è quella di venerdì 10 maggio e che gli eventi vanno fino a domenica 12 maggio.

Città

Libreria All’Arco: Alexander McCall Smith, tra i più famosi scrittori del mondo, sarà venerdì (ore 18) alla Libreria all’Arco in occasione della pubblicazione per Guanda del suo ultimo libro uscito in italiano (“L’insostenibile leggerezza degli scone”, serie 44 Scotland Street). L’evento è organizzato dal Rotary club Reggio Emilia Val di Secchia, in collaborazione con Guanda e con la Libreria dell’Arco. Lo scrittore dialogherà con Alberto Cadoppi, presidente del Rotary club Reggio Emilia Val di Secchia.

Istituto Peri: Una chiesa che racconta, esprime sentimenti, emoziona. “Spasimo: Pietre che raccontano” è la storia di una chiesa, quella di Santa Maria dello Spasimo, una città, Palermo, e una regione, la Sicilia, per secoli ponte tra Oriente e Occidente e crocevia di culture diverse che nella terra degli aranci ha creato un mix di suoni, odori e immagini millenari. Sabato 11 maggio, alle 17 nell’Auditorium “G. Masini” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “A. Peri – C. Merulo”, sarà proprio la chiesa con i suoi “echi del passato” a raccontare la sua storia grazie a “Spasimo: Pietre che raccontano” di Giovanni Sollima con Luca Franzetti, violoncello solita, Francesco Gaspari, violino, Angelica Cristofari, viola, Gabriele Genta, percussioni e Simone Sgarbanti, tastiera.

Catomes Tot: venerdì sera al Catomes Tôt (dalle 21.30) appuntamennto musicale di prestigio con il duo australiano formato daTim McMillan & Rachel Snow. Indiscutibile il talento chitarristico di McMillan, capace di fondere folk, jazz, blues, classica e rock, che ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti e realizzato tour in Giappone, India, Europa e America Latina. In duo con la violinista Rachel Snow, le lor performance live, il sense of humor, lo storytelling affascinante e l’abilità nel coinvolgere il pubblico li hanno resi due artisti sempre più popolari. Lo stile musicale del loro nuovo album, “Hiraeth”, possiede un dinamismo che spazia dal rock acustico alla chitarra fingerstyle e alla musica da camera progressive. L’album presenta ospiti speciali da Motorhead, The Sisters of Mercy, Ugly Kid Joe e Mr Bungle.Ad aprire la serata l’indie/folk del songwriter bergamasco Samuele Ghidotti. Infresso 5 euro, 3 per i soci Ancescao.

Ghirba Biosteria: Alla Ghirba-Biosteria della Gabella in via Roma venerdì sera è in cartellone un concerto di Giulio Stermieri. Votato tra i migliori tastieristi italiani agli ultimi Jazzit Awards e laureato con lode in pianoforte al Conservatorio di Parma, Giulio Stermieri dal 2013 al 2017 suona Hammond e pianoforte negli Assassins di Francesco Cusa, registrando tre album ed esibendosi in giro per l’Europa. Alla Ghirba improvviserà con il suo Fender Rhodes.

Mauriziano: domenica alle 11, al Mauriziano, lezione Concerto della pianista Anna Hajduk. Musiche di Brahms, Liszt, Chopin. Anna HajdukRynkowiczSi è laureata con lode sotto la guida del Prof Jerzy Romaniuk, presso l’Università della Musica Fryderyk Chopin di Varsavia, completando gli studi in pianoforte con Maurizio Moretti alla Schola Cantorum di Parigi. Ha vinto svariati concorsi pianistici europei ed internazionali, premi e borse di studio per meriti artistici. L’iniziativa è ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti e senza obbligo di prenotazione

Via Roma: sabato, in via Roma, articoli di arte e antiquariato, cose vecchie o usate, numismatica e filatelia, collezionismo, stampe e quadri antichi e simili – via Roma e piazza Scapinelli – tutto il giorno – Info: Associazione Viaromaviva; Comune
Polveriera: Legambiente effettuerà, domenica 12 maggio, in Polveriera un mercatino del riuso chiamato “IL Riciclo”. L’intento è quello di favorire una seconda vita agli oggetti e alle cose delle nostre case e diffondere la cultura del riciclo degli oggetti. La prossima data è prevista, come detto, per domenica 12 maggio alla Polveriera.

Provincia

San Polo: le Feste Medievali di Rievocandum, anche quest’anno, non si svolgeranno al Campovolo, ma a San Polo e si svolgeranno sabato 11 e domenica 12 maggio. “Rievocandum – Cinquecentesca” porta nel comune matildico oltre 500 rievocatori in costume storico da tutta Europa, mercato rinascimentale e artigianale, cena al castello, spettacoli, concerti. Come sempre saranno allestite bancarelle a tema che daranno vita al mercato medievale; verranno organizzati giochi, concerti e spettacoli per le vie del paese e si troveranno gruppi storici in un ambientazione che sembrerà essere tornata indietro nel tempo.

Albinea: nove birrifici artigianali, tanta carne alla griglia, gruppi rock e una cornice meravigliosa: il piazzale Lavezza, ai piedi del parco Fola. Ad Albinea sta per tornare il “Beer Festival”, che quest’anno festeggerà la sua terza edizione passando da due giornate di iniziative a tre. L’evento si terrà sabato 18 maggio. Saranno oltre 30 i volontari che si alterneranno tra cucine e tavoli per servire ottimi piatti, accompagnati da altrettanto ottime bionde spillate sul momento. I birrifici che hanno aderito all’iniziativa sono nove: Carboneria Reggiana Homebrewing, BeerBelly, Beer Hunter, Birrificio Dada, Il Birroccio, Oldo Birrificio – Corte della birra | BrewFist, Birrificio Orso Verde e Green Dog Brewery. Il menù dei piatti che usciranno dalle ben fornite cucine della festa sarà, ovviamente, a base di carne alla griglia. Si potrà scegliere tra: stinco con patate, mezzo pollo con patate, grigliata bavarese, taglieri di salumi bavaresi con bretzel.

Albinea: Bimbimbici si terrà ad Albinea domenica 12 maggio. Il ritrovo dei partecipanti sarà alle 15.30 in piazzale Lavezza (zona feste parco via Caduti della Libertà). Alle 16 è prevista la partenza lungo il percorso cicloturistico fino a Cittadella. Si proseguirà poi lungo via Ariosto fino a raggiungere via Vaglie (parcheggio palestra). Alle 16.45 avverrà il ritrovo con i piccoli ciclisti di Borzano al parcheggio della palestra; poi tutti insieme si pedalerà lungo la ciclabile che collega via Vaglie con via Orsi per raggiungere la sede del Ceas in via Chierici 2. Alle 17 sarà offerto un rinfresco ai partecipanti e subito dopo avrà luogo la visita guidata nel giardino e al percorso didattico sui gessi a cura dell’Associazione Amici del Cea, e al museo archeologico in collaborazione con il Gruppo Archeologico Albinetano.

Rubiera: venerdì sera al Patio di Rubiera si svolgerà “Tuttareggio” contro “Tuttamodena & Tuttasassuolo”, un mega party dedicato alla musica anni 90, con i dj, i pr, gli organizzatori storici dell’epoca, che si daranno battaglia sul palco a colpi di musica e di hit anni ’90. Anni nei quali, nel territorio reggiano e modenese c’erano discoteche importantissime, dj e organizzazioni altrettanto importanti che hanno fatto scuola in tutta Italia.

Rio Saliceto: la tradizionale Fiera Di Maggio a Rio Saliceto quest’anno prevede eventi per festeggiare la primavera da venerdì 10 fino a martedì 14 maggio 2019. Fra i protagonisti di questa edizione, oltre al tradizionale convegno vitivinicolo, il luna park e le bancarelle, troveranno spazio il mercato contadino, la mostra di trattori agricoli, gustosi show-cooking, laboratori per bambini e attività con gli animali nel parco, aperitivi e anche il Primo Palio del Caplèt di Rio Saliceto. Si consiglia di visitare il sito del Comune di Rio Saliceto.

Correggio: fino a domenica 12 maggio 2019, ospitata nella cornice di Piazzale Carducci a Correggio, si terrà l’iniziativa “Alto Adige a Tavola”. L’evento rappresenta un gustoso appuntamento con l’enogastronomia altoatesina e passeggiare tra le bancarelle di questo mercatino sarà come immergersi in un piccolo angolo di Alto Adige. La radicata tradizione della sua gente si esprime non solo attraverso un’incantevole atmosfera di montagna, ma anche con la qualità e genuinità dei suoi prodotti.

Correggio: prosegue fino a domenica nella zona sportiva a Prato di Correggio la 21esima edizione di “Prato in Balla”, festa delle bionde e della salsiccia. Tutte le sere: cocktail bar, ristorante tradizionale, ristorante a base di gnocco, tigelle e hamburger, le migliori birre artigianali e, a caduta, musica dal vivo e bancarelle. La cucina apre alle 19.30 mentre tutti i concerti sono a ingresso gratuito e iniziano alle 22.30. Questo fine settimana largo alle cover band con omaggi d’autore. Questa sera sarà “Queenmania”, domani omaggio imperdibile a Vasco Rossi con la band Nonsiamonicagliamericani e domenica gran finale con l’omaggio a Jovanotti.

Guastalla: sabato 11 maggio, ore 21, al teatro Ruggero Ruggeri di Guastalla, concerto sinfonico corale di Gioacchino Rossini a cura del Convivio Musicale Guastallese. Austera e gioiosa a un tempo, la “Petite Messe Solennelle” per coro, solisti, due pianoforti e armonium di Gioacchino Rossini rappresenta un importantissimo punto di arrivo nella carriera del compositore. Si tratta della più importante composizione degli ultimi anni di vita di Rossini, scritta eccezionalmente in un periodo nel quale il grande musicista componeva ormai solo per sé e non per il pubblico.

Guastalla: domenica si tiene “Pieve Spring Festival”, organizzato dai commercianti della frazione guastallese in collaborazione con la Cri di Guastalla e il patrocinio del Comune. Dalle 8 alle 18 mercatino dell’ingegno, vintage, abbigliamento e prodotti regionali. Alle 12 pranzo in piazza Soragna a cura dei commercianti di Pieve con la collaborazione della Cri di Guastalla. Info e prenotazioni 0522/826297. Dalle 16 gnocco fritto anche da asporto. Dalle 18 in poi intrattenimento musicale.

Vezzano: domenica a Vezzano sul Crostolo torna il principale appuntamento della primavera locale, la festa dell’Asparago selvatico, promossa dal Comune con le associazioni della zona e il consorzio Com.Re che è stata rinviata domenica scorsa per maltempo. Al centro, l’asparago selvatico, pianta erbacea che cresce in primavera ed è particolarmente abbondante sui colli della zona, grazie ai “gessi”, alle profonde falde acquifere e ai particolari microclimi dell’area. Una miscela che ha reso il paese reggiano un presidio forte per questo prodotto.