Rapina in via Roma, giovane minaccia negoziante con un paio di forbici

Il 30enne nordafricano è stato fermato arrestato dagli agenti della municipale

REGGIO EMILIA – Ha minacciato con un paio di forbici il titolare di un esercizio che vende kebab dopo che gli aveva sottratto il cellulare, ma è stato fermato dagli agenti della polizia municipale e arrestato per rapina aggravata e porto di arma impropria. E’ successo lunedì scorso in via Roma. Un 30enne nordafricano è entrato in un ristorante che vende kebab spacciandosi per un normale cliente e poi, approfittando di un momento di distrazione del titolare, gli ha rubato il cellulare.

E’ fuggito, ma è stato inseguito dal titolare del negozio con cui ha avuto un’accesa discussione. Improvvisamente il 30enne ha estratto un paio di forbici appuntite e le ha puntate contro il suo inseguitore.

La scena ha attirato l’attenzione degli agenti della Municipale in servizio su via Roma, subito raggiunti dai colleghi in borghese del nucleo Antidegrado che stavano pattugliando la zona. Quando li ha visti l’uomo ha gettato le forbici in un cestino. E’ stato però fermato dopo poche centinaia di metri. Dopo essere stato identificato, è stato arrestato per rapina aggravata e porto di arma impropria. Ora è in carcere in attesa di comparire davanti al Gip .