Lavoratori in nero in un cantiere del centro

Multato un imprenditore edile di Montecchio e denunciato il 42enne reggiano committente dei lavori

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Carabinieri e ispettorato del lavoro hanno scoperto ieri mattina, in centro a Reggio, un’impresa edile che utilizzava in un cantiere in nero il 100% della forza lavoro. Nei guai è finito un imprenditore edile 40enne abitante a Montecchio titolare dell’azienda.

I militari hanno riscontrato l’impiego in nero di 2 lavoratori su 2 impiegati pari al 100% del totale dei lavoratori presenti sul luogo di lavoro. L’attività è stata subito sospesa e all’imprenditore è stata comminata una multa pari a 5.600 euro. Ora la ripresa delle attività dipenderà dallo stesso imprenditore che dovrà regolarizzare i dipendenti impiegati in nero e pagare la multa.

Nei guai è finito anche un 42enne reggiano committente dei lavori, che è stato denunciato per non aver verificato, prima dell’affidamento dei lavori all’impresa esecutrice o lavoratore autonomo, l’idoneità tecnico – professionale, attraverso l’esistenza del documento unico di regolarità contributiva (Durc).

Più informazioni su