La Grande cena di Boorea si sposta nel ducato parmense

Cooperative emiliane in campo, giovedì 16 maggio (ore 19,45), a Salsomaggiore Terme nell'albergo Tommasini

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Grande Cena di Boorea si replica oltre Enza e la solidarietà delle cooperative emiliane arriva nelle terra del Ducato. Sarà il salone dello storico albergo Tommasini, recentemente restituito al suo antico splendore a Salsomaggiore Terme, a ospitare il prossimo giovedì 16 maggio (ore 19,45) “La cena di Boorea nel Ducato”.

L’evento benefico organizzato da Boorea Emilia Ovest con la collaborazione di Legacoop Emilia Ovest, e grazie all’Istituto Magnaghi Solari, destinerà l’incasso della serata a due significativi progetti di solidarietà nati da realtà del territorio parmense e piacentino: Maison Parma, centro agroalimentare in Burundi creato da Parmaalimenta, e l’Hospice La Casa di Iris a Piacenza, un nodo importante nelle Rete delle cure palliative.

L’obiettivo della serata – che ha ricevuto il patrocinio della Provincia di Parma, Provincia di Reggio Emilia, Provincia di Piacenza e del Comune di Parma, Comune di Salsomaggiore Terme, Comune di Reggio Emilia, Comune di Piacenza – è raggiungere la quota massima di 226 partecipanti con l’obiettivo di raccogliere oltre 10mila euro. Nelle cucine, a realizzare il menù di cinque portate proposto dall’Istituto Superiore Magnaghi-Solari, ci sarà lo chef Daniele Persegani coadiuvato dai colleghi e Giuseppe Manolo Bontempo, Raffaele Fragale, Michele Tancredi, Antonella Falcone, tutti docenti al Magnaghi-Solari.

L’incasso sarà destinato in parte al rimborso sostenute per l’organizzazione e la preparazione della cena dall’Istituto Magnaghi-Solari, vera eccellenza del territorio emiliano, e per il resto ai due progetti di solidarietà.

La Grande Cena di Boorea fa quindi il suo debutto oltre i confini reggiani, ma ha una storia quasi ventennale che la rende una delle principali iniziative di solidarietà in regione. Nata a Correggio nel 2000, la Grande Cena di Boorea oggi raccoglie e devolve ogni anno circa 25mila euro e mette a tavola, grazie a un piccolo esercito di volontari, più di 800 persone. Un vero e proprio orgoglio della cooperazione emiliana che ha deciso di allargare il circolo della solidarietà e sbarcare nelle terre del Ducato.

Luca Bosi presidente di Boorea commenta: “E’ una grande soddisfazione arrivare a Salsomaggiore con questo progetto benefico che unisce le cooperative dell’Emilia occidentale. La Grande Cena di Boorea esprime i valori della cooperazione e l’attitudine al fare che è propria delle nostre terre”.

La Società Cooperativa Boorea Emilia Ovest è nata come strumento delle Cooperative reggiane per promuovere la giustizia sociale e affermare i valori fondamentali di solidarietà, libertà, conoscenza e sviluppo attraverso iniziative in campo sociale e culturale. Oggi è una realtà imprenditoriale che produce nuove risorse da mettere a disposizione delle iniziative comuni delle imprese Cooperative dell’Emilia Occidentale, sostenendo sul piano finanziario anche start-up e workers buy out cooperativi.

Più informazioni su