Quantcast

Imprese, manifatturiero in frenata nel primo trimestre

Il calo della produzione, registra la Camera di commercio, e' del 3,2%. Il trend e' condizionato dall'andamento di tutti i settori leader dell'economia reggiana, ad eccezione della ceramica

REGGIO EMILIA – La produzione manifatturiera reggiana apre la prima parte del 2019 con il segno meno, rinviando le previsioni di crescita al secondo trimestre. Gli indicatori per la provincia di Reggio Emilia che nei trimestri passati avevano gia’ mostrato un progressivo rallentamento rimanendo pero’ sempre in campo positivo, registrano infatti nel periodo gennaio-marzo un’inversione di tendenza.

Il calo della produzione, registra la Camera di commercio, e’ del 3,2%. Il trend e’ condizionato dall’andamento di tutti i settori leader dell’economia reggiana, ad eccezione della ceramica. Il comparto, infatti, ha registrato un incremento produttivo del 2,5% rispetto allo stesso periodo del 2018. Al calo della produzione si e’ associata anche la flessione del fatturato (meno 3%) che ha interessato anche l’export, calato del 2,6%.

Per il periodo aprile-giugno pero’ il 34% degli imprenditori reggiani intervistati prevede una ripresa del fatturato.