Le associazioni di Reggiosera.it - Italia e mondo

Forlì, esonda il fiume Montone: a rischio Villafranca

Esondato anche il Savio. Preoccupazione anche nel Modenese per i fiumi Secchia e Panaro. Appello del sindaco di Ravenna alla popolazione: non uscite di casa

REGGIO EMILIA – A Forli’ ha ceduto, nei pressi del ponte dell’A14, l’argine in sponda sinistra del Montone, verso l’abitato di Villafranca. Lo scrive in una nota la Regione Emilia-Romagna, che aggiorna alle 19 il bilancio del maltempo. A causa della rottura dell’argine del Montone si registra la chiusura della provinciale via Lughese a Forli’, tra San Martino in Villafranca e Villafranca. Allagate le campagne circostanti.

Per ora l’acqua non ha raggiunto Villafranca (circa 3.000 abitanti): la Protezione civile e’ al lavoro per posizionare sacchetti di sabbia a protezione dell’abitato. In sponda sinistra, verso Faenza, e’ in via di ultimazione la costruzione di un contro argine. A Cesena come e’ noto si e’ verificata invece la rottura dell’argine del Savio, con le acque che hanno invaso la zona di campagna di Martorano provocando l’evacuazione di 2 famiglie.

È in corso, informa ancora la Regione, il monitoraggio area Martorano-Ronta per individuazione situazioni e case a rischio allagamento. Altre quattro persone sono state evacuate in via Viola Maesta’ (via Ficchio), sempre per un cedimento arginale del Savio. Il livello del fiume al momento e’ in lento calo a monte di Cesena. Per domani il sindaco ha ordinato la chiusura delle scuole. Altri cinque evacuati a causa di una frana a Verghereto e uno a Sarsina, tutti ospitati da parenti. A Rimini tutti i fiumi sono tornati sotto la soglia di attenzione. Si segnalano frane in comune di S. Agata Feltria.

Situazione critica nel Modenese per la piena dei fiumi Secchia e Panaro. In zona Fossalta-Saliceto Panaro sono in corso opere di prosciugamento e il recupero di una famiglia da un’abitazione.

Disposta la chiusura delle scuole e di diversi ponti, la popolazione è stata invitata a portarsi ai piani alti. Il fiume Savio, in provincia di Forlì-Cesena, è esondato questa mattina. Sono in corso controlli delle squadre fluviali dei pompieri per eventuali persone bloccate nelle abitazioni. Due persone in difficoltà, tra cui una disabile, sono state già soccorse.

E dalle 7.50 di questa mattina è stata intertotta la linea ferroviaria Bologna-Rimini tra Forlì e Cesena a causa del maltempo. La misura, fa sapere Fs, è stata presa precauzionalmente in seguito alla piena del Savio che sta lambendo i binari che corrono su un ponte, quasi completamente sommerso dall’acqua. Sospesa la circolazione per treni a lunga percorrenza e regionali. Tecnici di Rfi sono al lavoro per monitoraggi. È in corso la riprogrammazione dei treni, con possibili deviazioni, cancellazioni e servizi bus.