Ferrarini, dopo concordato “azienda operativa al 100%”

Lo annuncia la presidente Lisa Ferrarini secondo cui "prosegue secondo le previsioni il percorso di continuita' aziendale previsto dal piano industriale e dalla proposta concordataria presentata e dichiarata ammissibile dal tribunale di Reggio Emilia"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – A due mesi dall’ammissione del concordato in continuita’, la Ferrarini, storica azienda agroalimentare reggiana di salumi in cui entrera’ come azionista di maggioranza il gruppo leader delle bresaole Pini, e’ al 100% della capacita’ produttiva degli stabilimenti di Reggio Emilia e Langhirano e in piena occupazione senza l’utilizzo di ammortizzatori. Lo annuncia la presidente Lisa Ferrarini secondo cui “prosegue secondo le previsioni il percorso di continuita’ aziendale previsto dal piano industriale e dalla proposta concordataria presentata e dichiarata ammissibile dal tribunale di Reggio Emilia”.

I “riscontri ottenuti sul mercato ci stanno consentendo una redditivita’ allineata al piano industriale e il lancio di nuovi prodotti premium come il ‘cotto storico’ sta conseguendo un grande apprezzamento del mercato”, prosegue. Inoltre l’azienda che da piu’ di 20 anni e’ presente in Asia con i prodotti simbolo del Made in Italy, sara’ quest’anno partner della festa della Repubblica organizzata dal consolato generale di Hong Kong per il 3 giugno.

“Educare i mercati internazionali al gusto del made in Italy di qualita’ e’ un carattere distintivo del nostro gruppo. Vogliamo divulgare la cultura alimentare italiana e formare i rivenditori, attraverso le continue degustazioni con nostro personale dedicato nei Paesi in cui siamo presenti, affinche’ i consumatori possono conoscere i valori e la storia dei prodotti tipici italiani e imparare ad apprezzarli e consumarli”, conclude Lisa Ferrarini.

Più informazioni su