Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Europee, affluenza in aumento: boom in Francia e Ungheria

In Austria socialdemocratici secondi davanti all'ultradestra. In Grecia si affermano i conservatori con il 36%, il partito di sinistra Syriza tiene con il 27%. In Germania l'Unione Cdu-Csu di Angela Merkel si conferma il primo partito negli exit poll con il 27.5%, ma perde il 7,8%. Volano i Verdi sopra il 20%

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Europee: affluenza al voto in aumento in quasi tutta l’Ue mentre arrivano i primi risultati dai Paesi nei quali si sono chiuse le urne. In Germania l’Unione Cdu-Csu di Angela Merkel si conferma il primo partito negli exit poll per le europee con il 27.5%, ma perde il 7,8%. Volano i Verdi sopra il 20%.

In Austria, vincono popolari di Kurz, Fpoe terzo. In Grecia si affermano i conservatori con il 36%, il partito di sinistra Syriza, del premier Alexis Tsipras, tiene con il 27%.

L’affluenza
Boom in Francia (alle 17 43,29% contro il 35% del 2014) e in Ungheria, dove alle 15 era pari al 3 0,52%, già più alta di quella complessiva di cinque anni fa. In crescita anche in Germania alle 14 la percentuale di persone che è andata a votare era del 29,4% rispetto al 25,6% del 2014. In Spagna numeri ancora più alti se confrontati con le Europee di cinque anni fa: l’affluenza delle 14 infatti era del 34%, più alta di dieci punti percentuali rispetto al 2014. In Italia alle 12, quando aveva votato il 16,72% contro il 16,66% di 5 anni fa. Per le Comunali l’affluenza a mezzogiorno era del 21,92%. Seggi aperti fino alle 23.

Più informazioni su