Entra per vedere dei quadri e viene denuciata per furto

Una signora di 46 anni è stata accusata di aver rubato 860 euro dalla borsetta di una commessa di un negozio di via Ponte Besolario

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Distinta signora entra in un negozio per acquistare quadri e poi viene accusata di essersi impossessata di una cospicua somma di denaro. E’ successo in pieno centro, in via Ponte Besolario, che costeggia piazza Fontanesi, in un negozio di quadri e cornici. La commessa, dopo aver fatto utilizzare la toilette da una signora che era entrata nel negozio per guardare meglio alcuni quadri, si è resa conto che dalla sua borsetta, che era nel vano servizi, erano spariti 860 euro.

La cliente, sollecitata dalla commessa, ha negato minacciandola di denuncia se avesse continuato ad accusarla del furto. In quel momento era anche presente il titolare del negozio che non aveva usufruito della toilette. Sul posto è arrivata la polizia a cui la donna ha spiegato qual era la suddivisione dei tagli delle banconote che aveva nel portafoglio.

Gli agenti hanno portato la 46enne in questura e hanno appurato che, nascoste fra la sua biancheria intima, aveva 860 euro suddivisi in 5 banconote da 100, 7 da 50 e una da 10 come descritto dalla commessa. A quel punto la donna è stata denunciata per furto.

Più informazioni su