Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Di Maio: “Sono preoccupato dall’ultradestra”

Oggi due piazze a Milano: Salvini chiude la campagna elettorale dei sovranisti europei, convegno dell'Anpi a Palazzo Marino

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – “Bisogna essere preoccupati” dalle ultradestre europee secondo Luigi Di Maio che ha risposto a una domanda dei giornalisti sulle manifestazione sovranista organizzata oggi a Milano dalla Lega. “Bisogna essere preoccupati non solo della deriva ideologica”, ha aggiunto ma del fatto che questi “sono quelli che hanno chiesto all’Italia l’austerity”.

“Non vogliono bene all’Italia – ha concluso – è se non vogliono bene all’Italia non ne abbiamo bisogno”. E sull’alleato di governo dice: “Non ho mai messo in dubbio la (sua) lealtà”. “Chiedete a chi aggredisce, all’aggressore. Io sono l’aggredito”: così il segretario della Lega Matteo Salvini ha risposto a una domanda sul clima avvelenato della campagna elettorale. “A Sassate sono prese le sedi della Lega”. “C’è un clima di intolleranza verso di me e della Lega. Ho subito 140 attacchi e minacce”: così ha spiegato il leader della Lega Matteo Salvini.

“Spazio a tutti per fare manifestazioni ma poi quello che io dico a questi sovranisti è che si possono prendere l’Italia, l’Europa, il mondo ma non Milano”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando dell’evento conclusivo della campagna elettorale della Lega per le europee che si terrà in piazza del Duomo questo pomeriggio. “Anche perché Milano ha già dovuto sopportare e veder nascere qualcosa che è nato sul ‘me ne frego’, – ha aggiunto -, posto che questi stanno facendo di questa frase una loro bandiera. Credo che Milano resisterà”.

Nel giorno in cui la Lega chiude la campagna elettorale per le europee con gli altri partiti sovranisti del continente in piazza Duomo a Milano, a Palazzo Marino, la sede del Comune che si trova a poche centinaia di metri, l’associazione Partigiani ha organizzato un incontro dal titolo ‘Per un’Italia e un’Europa pienamente antifasciste’.

Ad intervenire saranno il segretario della Camera del lavoro Massimo Bonini, il presidente nazionale della Fiap (la federazione della associazioni partigiane) Mario Artali, il presidente di Aned Milano Leonardo Visco Gilardi e Carlo Ghezzi della segreteria nazionale Anpi. “Non è più tollerabile – secondo il presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenati – che si ripetano, con frequenza sempre più intensa nel nostro Paese, manifestazioni di movimenti neofascisti e neonazisti”.

Più informazioni su