Cade elicottero nel Mantovano, muore manager reggiano

Alessandro Foglio Bonacini, 38 anni, responsabile finanziario e azionista di Cellular line è precipitato questa mattina nella zona industriale di Pegognaga

REGGIO EMILIA – Un 37enne reggiano è morto questa mattina, dopo essere precipitato, verso le 11,30, con il suo elicottero, nel Mantovano. La vittima è il figlio di Piero Foglio, Alessandro Foglio Bonacini, pilota di auto, nato a Quattro Castella, figura piuttosto nota, insieme al padre, perché ex responsabile finanziario e azionista di Cellular line, come del resto il padre.

Per cause ancora in corso di accertamento, l’elicottero su cui l’uomo viaggiava solo, un Robinson R 22 Beta 2, è precipitato in una zona industriale di Pegognaga: una laterale di via Guido Rossa, non lontano dall’A22. Il velivolo ha sfiorato in capannoni della zona industriale ed è precipitato su una cabina del gas.

Bonacini aveva preso a noleggio un elicottero partendo dall’eliporto di Carpi per sorvolare la zona del mantovano. Secondo le prime testimonianze alla base della tragedia potrebbe esserci un guasto meccanico, perché le pale del rotore si sono staccate secondo la testimonianza di un agricoltore della zona.

Foglio era conosciuto anche in ambito sportivo visto che era pilota e aveva anche aperto un salone di auto storiche e supercar a Montecavolo di Quattro Castella, il Garage Dumat. Lascia la moglie Valentina e due figli piccoli con cui viveva in centro a Reggio vicino a Piazza Fontanesi.

Sarà ora l’autopsia ad escludere o meno la possibilità che il 37enne sia stato colpito da un malore. Nelle prossime ore la procura mantovana dovrebbe disporre una perizia tecnica sull’elicottero, mentre è probabile cheuna seconda indagine venga condotta dall’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo.