Ballottaggio, il Pd corteggia gli elettori del M5S

Iori: "Se vince Vecchi avrete quattro consiglieri, ma con Salati tre perché uno andrà a Fdi"

REGGIO EMILIA – Non solo Roberto Salati, candidato a sindaco di Reggio Emilia per Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, ma anche il Partito democratico per Luca Vecchi corteggia gli elettori del M5s in vista del secondo turno elettorale. Nonostante il sindaco uscente abbia mancato l’elezione di un soffio (gli mancava lo 0,87% dei consensi, cioe’ 711 voti), il centrosinistra reggiano non prende il ballottaggio sotto gamba.

A dimostrarlo l’appello rivolto ai pentastellati da Matteo Iori, futuro consigliere comunale eletto nelle fila democratiche. Iori, in particolare, invita gli “amici dei 5 stelle” a riflettere seriamente sul fatto che in caso di riconferma di Vecchi il M5s avrebbe quattro consiglieri in sala del Tricolore, mentre nello scenario di Roberto Salati sarebbero tre a fianco di due consiglieri di Fratelli d’Italia.

“Il quarto consigliere 5 Stelle che entrerebbe sarebbe Gianni Bertucci e chi lo conosce sa quello che vale. Altrimenti sta fuori e entra Fratelli d’Italia”, chiosa Iori. Concludendo: “Ho sempre sostenuto che ogni cittadino dovrebbe andare a votare per evitare che siano altri a decidere anche per lui. A maggior ragione in questo ballottaggio. E invito tutti a votare con la testa piu’ che con la pancia”.