Bagno di folla al Malaguzzi per Luigi Di Maio foto

Il vicepremier ha parlato di corruzione e giustizia, del Pd che anche con il nuovo segretario Nicola Zingaretti non si è rinnovato e che fa accordi con Cirino Pomicino

REGGIO EMILIA – Auditorium del centro Malaguzzi stipato, ieri sera, per ascoltare il vicepremier Luigi Di Maio. Prima del suo arrivo, sul palco, sono intervenute la candidata sindaco di Reggio Emilia Rossella Ognibene e la capolista alle elezioni europee Sabrina Pignedoli.

La candidata sindaco ha sottolineato che bisogna “mandare a casa Luca Vecchi e il Pd”, mentre la candidata al Parlamento europeo ha parlato di legalità e delle infiltrazioni ‘ndranghetiste nel Reggiano e in Emilia.

Di Maio è arrivato verso le 20.30 ed è stato accolto da un’ovazione delle centinaia di persone presenti. Durante il suo discorso ha più volte fatto comparire in video gli avversari di turno: Silvio Berlusconi, l’ex Dc Cirino Pomicino, la consigliera regionale Pd Alessandra Moretti, e il forzista Miccichè, presidente dell’assemblea regionale della Sicilia.

Ha parlato di corruzione e giustizia, del Pd che anche con il nuovo segretario Nicola Zingaretti non si è rinnovato e che fa accordi con Cirino Pomicino. Sul tema della corruzione Di Maio ha insistito molto per sottolineare la diversità del M5s ed elencare i risultati fin qui ottenuti dal Movimento 5 stelle nell’ azione di Governo e promettendo che entro agosto verrà approvato il reddito minimo.