A 200 all’ora sulla A1 in diretta Facebook: due reggiani morti

Le vittime sono un 35enne, Fausto Dal Moro e un 39enne, Luigi Visconti. Il video postato sul social network prima dello schianto

REGGIO EMILIA – Un incidente mortale, in cui hanno perso la vita due uomini di 35 e 39 anni, Fausto Dal Moro e Luigi Visconti, residenti a Reggio, si è verificato verso mezzanotte sulla A1, Milano-Napoli, nel tratto autostradale tra Modena Nord e Modena Sud in direzione di Bologna.

L’impatto è avvenuto intorno all’una di notte all’altezza del km 162. Per le persone che viaggiavano a bordo delle auto non c’è stato nulla da fare, nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi. La circolazione alle prime luci del mattino è tornata regolare sulle tre corsie.

I due uomini erano residenti a Reggio, ma erano originari di Padova e Napoli. La loro auto, una Bmw, stava viaggiando lungo la corsia Sud in direzione Bologna. I loro corpi, senza vita, sono stati trovati fuori dall’abitacolo dell’auto dopo che la Bmw aveva urtato il guard rail.

“Fagli vedere a quanto andiamo”
“Stiamo andando a Rovigo, ragazzi, siamo solo ai 200… fai vedere a quanto andiamo”. E ancora: “Ci fermiamo in Autogrill? No, ci sta aspettando la droga e il resto”. Sul profilo Facebook di Fausto Dal Moro è stato pubblicato, prima della tragedia, un video in cui le due vittime si riprendono mentre viaggiano in autostrada. Dicono di essere dirette verso Rovigo e il passeggero inquadra il cruscotto per evidenziare la velocità a cui stanno viaggiando e in cui si vede che l’autista si spinge fino ai 220 chilometri orari. Poco dopo il tragico incidente e lo schianto.

Il luogo dell'incidente
mortale

Sulla vicenda interviene anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini: “C’è un video sui siti, non ho voluto vederlo, di due ragazzi morti all’altezza di Modena… andavano ai 200 all’ora e stavano andando a cercare droga. E poi qualcuno mi contesta se io dichiaro la guerra alla droga paese per paese, città per città, negozio per negozio, per salvare vite”. Quella contro la droga, ha aggiunto, “è un’altra battaglia che si può combattere in Europa”.

La dinamica
I due amici stavano viaggiando su una Bmw alimentata a Gpl. Il conducente ha perso il controllo del mezzo fra Modena Nord e Modena sud ed è andato a sbattere prima contro il new jersey centrale e poi sul guard rail laterale e infine di nuovo contro il new jersey. Dal Moro e Visconti, probabilmente poco lucidi dopo l’incidente, sono scesi dall’auto e in quel momento è arrivata un’altra auto che li ha travolti e uccisi. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, oramai, per loro non c’era più nulla da fare. L’incidente ha coinvoltre altre due vetture: una Maserati e una Bmw, quest’ultima per aver investito i detriti. La procura di Modena ha aperto un’inchiesta.

Chi erano
Luigi Visconti, che era alla guida, era un operatore socio sanitario e viveva da alcuni anni a Reggio, mentre Fausto Dal Moro, che riprendeva con il telefonino, lavorava come parrucchiere in un salone della città. I due stavano andando a un evento di tecno-music a Rovigo, un’occasione per festeggiare il compleanno di Visconti.

Il video