Traffico, una maxi ztl in tutto l’esagono entro il 2028

La giunta adotta il piano della mobilità sostenibile. E' il progetto "tappeto rosso", che prevede la riqualificazione dell'asse di via Gramsci, con cui si avranno collegamenti piu' rapidi ed efficienti tra la stazione Mediopadana e la citta'

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un “eco-esagono” in centro storico con l’ampliamento della Ztl per garantire sicurezza ai pedoni e ridurre le auto autorizzate a entrare, premiando invece la mobilita’ elettrica. E’ il progetto “tappeto rosso”, che prevede la riqualificazione dell’asse di via Gramsci, con cui si avranno collegamenti piu’ rapidi ed efficienti tra la stazione Mediopadana e la citta’.

Sono due delle principali novita’ contenute nel Pums, il piano urbano della mobilita’ sostenibile, adottato oggi dalla giunta comunale di Reggio Emilia. Si tratta dello strumento che disegna gli scenari e fissa le azioni da compiere, da qui al 2028, per migliorare la viabilita’ e ridurre l’inquinamento acustico e ambientale.

In particolare, per quanto riguarda la riduzione del traffico nei centri abitati la riduzione (in termini di veicoli equivalenti per chilometri) attesa dal piano e’ tra l’8% e il 10%. Mentre le stime degli indicatori di qualita’ dell’aria mostrano delle riduzioni percentuali degli inquinanti comprese tra il 25% e il 65% a seconda della tipologia e degli ambiti territoriali considerati.

Più informazioni su