Sicrea Group adotta il marchio Whitelist

Il presidente Luca Bosi: "Adottare un simbolo di legalità e integrarlo nella comunicazione dell’impresa non è solamente una pratica responsabile, ma rappresenta un valore aggiunto dal punto di vista commerciale"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sicrea Group, da sempre iscritta alla Whitelist, affiancherà al proprio logo istituzionale il nuovo marchio di legalità promosso dal Comune di Reggio Emilia con la Provincia insieme a diverse associazioni.

Il marchio “Whitelist” che è stato formalmente rilasciato all’azienda di costruzioni emiliana dall’Ufficio associato Legalità (Ual) della Provincia di Reggio Emilia, è uno strumento studiato per identificare le realtà produttive del settore edile che fanno impresa nel rispetto di legalità e trasparenza.

Utilizzare la capacità distintiva del marchio per rendere evidente a cittadini e consumatori come le imprese che lo adottano siano estranee al fenomeno mafioso e impegnate nel contrasto alla illegalità, è l’obiettivo di questa etichetta riservata alle imprese del settore edile e dell’intera filiera. “Azienda impermeabile alla criminalità organizzata” è la frase che accompagna il marchio tricolore “Whitelist”.

“Adottare un simbolo di legalità – spiega Luca Bosi, presidente di Sicrea Group – e integrarlo nella comunicazione dell’impresa non è solamente una pratica responsabile, ma rappresenta un valore aggiunto dal punto di vista commerciale. Le imprese di costruzioni – continua il presidente dell’azienda emiliana – devono essere scelte in base alla qualità e al valore del servizio offerto, ma anche in base al curriculum di legalità che esprimono. Il nostro – conclude Bosi – è un settore che per colpa di alcune mele marce sta pagando costi altissimi e azioni collettive come quelle del marchio che oggi adottiamo possono fare emergere le differenze”.

Più informazioni su