Reggia di Rivalta, domenica c’è il Lions Day

Sport, educazione, salute e cultura: una giornata con i Lions tra impegno sociale e divertimento

REGGIO EMILIA – Il programma dell’ottava edizione del Lions Day è stato presentato questa mattina in Provincia alla presenza della vice presidente della Provincia di Reggio Emilia con delega alla Scuola Ilenia Malavasi,  del vice sindaco e assessore al Welfare del Comune di Reggio Emilia Matteo Sassi, del presidente della IV Circoscrizione Lions Anselmo Speroni, dell’officer del Distretto Lions 108 Tb per il Lions Day Mauro Fontanesi e diverse autorità lionistiche in rappresentanza degli undici Lions Club attivi nella provincia di Reggio Emilia.

“La nostra comunità è molto riconoscente ai Lions per le numerose attività in corso e già realizzate su tutto il territorio provinciale – ha spiegato la vice presidente della Provincia di Reggio Emilia con delega alla Scuola Ilenia Malavasi nell’introdurre la conferenza stampa di presentazione della giornata –  il Lions Day è una manifestazione corale e inclusiva che dà conto di quanto possa contribuire l’impegno privato in ambito sociale al sostegno e allo sviluppo dell’intera Comunità”.

“L’identità dei Lions si riconosce nel servizio ai cittadini e al territorio – ha proseguito il vice sindaco e assessore al Welfare del Comune di Reggio Emilia Matteo Sassi – a dimostrazione di come sia possibile conciliare l’iniziativa privata con quella pubblica quando è finalizzata alla comprensione delle diversità, al sostegno delle fragilità attraverso la condivisione, il dialogo costruttivo e la collaborazione tra le parti”.

La giornata
La giornata mondiale dei Lions, che si svolgerà domenica 7 aprile nel parco della Reggia di Rivalta, oltre alla collaborazione con il Comune di Reggio Emilia, la Provincia, ha ottenuto il supporto del Comitato italiano paralimpico della Regione Emilia Romagna. Il programma della giornata è dedicato, infatti, ai temi che più stanno a cuore alla comunità dei Lions: lo sport come strumento di amicizia e di aggregazione, ma anche mezzo di educazione al sacrificio e alla sana competizione; la salute, con particolare attenzione alle azioni di sensibilizzazione e di prevenzione; la cultura e la formazione per diffondere la conoscenza e far crescere le competenze; e infine la solidarietà e lo spirito di servizio che stanno alla base dell’azione dei Lions.

Il programma
Il primo appuntamento è fissato per le 9 con una camminata non agonistica, aperta a tutti,  su un circuito di lunghezza che varia dai 4 ai 10 chilometri immersi nella bellezza del verde della storica reggia settecentesca.

Alla stessa ora prenderanno il via anche il “Settimo Trofeo Lions Day”, la gara podistica per i giovani organizzata da Podistica Biasola e Lega Atletica leggera Uisp Reggio Emilia (categorie Primi passi 2012/14 M/F, Pulcini 2010-11 M/F, Esordienti 2008/9 M/F, Ragazzi 2006/7 M/F, Cadetti 2004/5 M/F). E’ prevista una piccola quota di iscrizione di 2,00 euro per le gare giovanili, competitive e non. Le società sportive e le scuole che si presenteranno con gruppi di almeno dieci iscritti riceveranno un buono spesa per l’acquisto di materiale didattico (per prenotazioni sig. Giuliano Mainini 339.1387435).  Alla fine, in puro spirito lionistico, saranno premiati tutti i partecipanti.

Alle 10  si darà inizio anche alle gare di Tiro con l’Arco curate dal Gruppo Regium Lepidi Sagittis – Arcieri Val d’Enza (categorie  Tradizionale, Storico, Foggia storica M/F, Paggi M/F fino a 14 anni).

Nel pomeriggio le attività riprenderanno alle 15 con esibizioni di “sitting volley” e “judo adattato”. Protagonisti, i ragazzi di “Adotta una scuola”, il progetto educativo finalizzato all’inclusione, finanziato dai Lions e realizzato in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico della Regione Emilia Romagna, grazie al quale da tre anni una quindicina di istituti scolastici reggiani di primo e secondo grado offrono progetti di attività motoria e sportiva agli studenti con disabilità e ai normodotati.
Ritrovo alle ore 15.30 per i bambini e i ragazzi che intendono partecipare al circuito in bicicletta “Gimkabimbi Trophy”, con la prima partenza alle ore 16.30 (quota di iscrizione 4,50 euro).

Prevenzione e salute
Particolarmente interessante anche il programma dedicato alla prevenzione e alla salute. A partire dalle 15, grazie alla collaborazione con Federottica di Reggio Emilia, i Lions metteranno a disposizione le competenze di alcuni volontari  ottici e optometristi per effettuare esami preventivi gratuiti della vista a tutti coloro che ne faranno richiesta in loco. L’iniziativa rientra nel  programma mondiale  “Sight First”  dei Lions, chiamati anche Cavalieri della vista. Nel corso di tutta la giornata è attiva anche la raccolta di occhiali usati che, una volta rigenerati, saranno distribuiti alle persone bisognose.

Sempre dalle ore 15, saranno a disposizione del pubblico anche i medici volontari dell’Associazione Diabetici della provincia di Reggio Emilia per effettuare gratuitamente esami del sangue per il controllo della glicemia.
L’Associazione “Insieme per Rivalta”, dalle ore 15.30, sarà a disposizione per visite guidate alla Reggia (con prenotazioni direttamente in loco) e alla mostra fotografica “Work in progress FE” realizzata dalla Collettiva Gruppo Fotografico Insieme per Rivalta.  Per tutto il giorno nell’area della festa saranno in funzione diversi punti ristoro dove gustare prelibatezze e specialità locali.

I gazebo
Domenica nel parco della Reggia saranno presenti anche otto gazebo, presidiati dai Soci dei Club reggiani, dove, grazie anche all’ausilio di mezzi audiovisivi, saranno presentate le tante attività di servizio gratuite e volontarie – in ambito sanitario, educativo, sportivo, culturale e artistico – svolte in collaborazione con le associazioni e le istituzioni locali a favore dei cittadini e della Comunità, tra cui “Adotta una Scuola” dedicato a progetti di educazione motoria e sportiva per gli studenti con disabilità degli istituti scolatici della provincia di Reggio Emilia e una nuova iniziativa, realizzata in collaborazione con Telefono Azzurro, dedicata a contrastare l’abuso sui minori.

I Lions, che operano sul territorio della provincia di Reggio Emilia da oltre 60 anni, saranno a disposizione dei cittadini per tutta la giornata per rispondere a richieste di approfondimento, raccogliere suggerimenti e proposte di intervento, riflettere su nuovi obiettivi da condividere e da raggiungere insieme.

I Service dei Lions Club per il territorio
Sono davvero tante le azioni, chiamate service, che i Lions svolgono per rispondere a esigenze specifiche del territorio reggiano: dalla salute, con attività di informazione e prevenzione per giovani e adulti, allo sport, con l’istituzione di gare podistiche per i giovani al centro anche di progetti di scambio che ogni anno danno la possibilità a molti ragazzi reggiani di fare una esperienza di vita all’estero. Forte l’attenzione ai temi sociali, come l’abuso di minori e le difficoltà nel contesto famigliare: i Lions sono sempre al fianco di associazioni e istituzioni locali con borse di studio, sponsorizzazioni e donazioni a favore di operatori specializzati nel prendersi cura dell’autismo, delle persone diversamente abili e dell’addestramento dei cani guida per i non vedenti. Tutti i Club della Provincia sono attivamente coinvolti nell’organizzazione di iniziative, sempre aperte a tutta la cittadinanza, per la raccolta di risorse che vengono devolute a sostegno di associazioni e istituzioni al servizio dei Cittadini. Al centro delle molteplici iniziative dei Lions anche la cultura, con il recupero di reperti e la valorizzazione della cultura e storia locale, ma anche temi sociali e di attualità.