Quantcast

Piazzale Europa, droga disseminata ovunque dai pusher

I carabinieri hanno trovato circa 70 grammi di hascisc in piccoli involucri fra i parcheggi e le pensiline dei bus

REGGIO EMILIA – I carabinieri, nell’ultimo fine settimana, hanno trovato undici involucri da sei grammi l’uno di hascisc disseminati un po’ ovunque nel parcheggio di piazzale Europa. Secondo i militari dalle più centrali aree urbane, lo spaccio si sta trasferendo ai parcheggi e ai capolinea degli autobus, zone che sono ritenute più remunerative dai pusher: il bacino di utenza infatti è garantito dai clienti, in prevalenza giovani studenti che da tutta la provincia arrivano con l’autobus in città per raggiungere le scuole.

Da tempo i parcheggi e le pensiline delle fermate degli autobus di Piazzale Europa, ma anche le aree verdi davanti a Piazzale Marconi e il centralissimo Parco del Popolo sono usate come “deposito” di droga a cielo aperto da parte dei pusher che, piuttosto di rischiare pene più elevate portando addosso lo stupefacente, occultano in questo modo la droga assicurandosi così l’impunità.

Hanno cura tuttavia di controllare a distanza i vari “nascondigli”, disseminati un po’ ovunque, dove al concretizzarsi dello spaccio indirizzano i vari clienti che prelevano la dose acquistata.