Fugge e poi aggredisce i carabinieri per evitare i controlli: arrestato

Il 39enne nigeriano aveva un coltello da 20 centimetri e due chiavi inglesi

GATTATICO (Reggio Emilia) – Un 39enne nigeriano residente a Gattatico, Patrick Stephen, è stato arrestato, per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi ieri mattina in via Montegrappa in paese, dopo che, in seguito a un normale controllo dei carabinieri li ha aggrediti.

Una pattuglia della stazione di Castelnovo Sotto ha intimato l’alt all’uomo che era a bordo di una bicicletta per procedere a un controllo. Il nigeriano, quando ha visto i carabinieri, è fuggito sulla sua bicicletta, ma è stato velocemente raggiunto. Una volta fermato, ha dato in escandescenze aggredendo i carabinieri e scagliandosi contro di loro con calci e pugni.

Ne è nata una colluttazione in seguito alla quale i militari hanno bloccato il nigeriano e lo hanno arrestato. Quando lo hanno perquisito hanno capito perché il 39enne voleva evitare i controlli dato che è stato trovato in possesso di un coltello da cucina lungo venti centimetri e di due chiavi inglesi in ferro che teneva nascoste nel giubbotto indossato.