Correggio, spari al campo nomadi: si è costituito un 35enne

E' Teres Grisetti che ha accompagnato gli agenti dove ha sepolto la pistola: un 32enne era rimasto ferito alla gamba. La lite sarebbe scoppiata per motivi di gelosia

Più informazioni su

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Si è costituito Teres Grisetti, il nomade di 35 anni che, sabato scorso, aveva esploso numerosi colpi di pistola (almeno sei) contro un’abitazione vicino alla sua, nel campo di via Sinistra Tresinaro, ferendo un altro nomade di 32 anni e colpendo anche due auto in sosta.

A causa dei colpi il 32enne, portato all’ospedale di Carpi, dove è tuttora ricoverato, ha riportato diverse fratture al femore e una prognosi di novanta giorni per le ferite riportate. Le indagini della squadra mobile di Reggio, svolte insieme al commissariato di Carpi, avevano consentito subito di risalire a Grisetti e di ricostruire il movente che sarebbe riconducibile ad una violenta lite tra vicini scaturita per futili motivi di gelosia.

Grisetti era fuggito subito dopo la sparatoria. Oggi, accompagnato dal proprio legale, si è costituito in quetura a Reggio e ha collaborato con gli investigatori della Squadra Mobile accompagnandoli nel luogo dove aveva sotterrato la pistola che è stata recuperata e sequestrata. Delle indagini si sta occupando il sostituto procuratore Giacomo Forte.

Più informazioni su