Castellarano, sequestrata una sala scommesse

Denunciata una 25enne residente a Modena. La sala scommesse era stata aperta nei pressi di scuole frequentate da minori in spregio alla legge regionale

CASTELLARANO (Reggio Emilia) – Una 25enne residente a Modena è stata denunciata per esercizio abusivo dell’attività di gioco d’azzardo multata e la sua sala scommesse. nel centro di Castellarano, è stata sequestrata, nei giorni scorsi, perché la donna, secondo le indagini dei carabinieri, raccoglieva scommesse senza essere munita della prevista autorizzazione.

I militari di Castellarano avevano eseguito un controllo amministrativo il 24 febbraio scorso nel suo locale e avevano scoperto che lì era stata allestita una sala scommesse dove venivano raccolte le scommesse sportive per conto di una società in Austria e non affiliata ai Monopoli di Stato. La donna, che non era autorizzata, era stata diffidata dal continuare nella sua attività. Fra l’altro la sala scommesse era stata aperta nei pressi di scuole frequentate da minori in spregio alla legge regionale

Ora il Gip, accogliendo le richieste della Procura reggiana, ha disposto il sequestro preventivo dei locali che ospitano la sala scommesse, delegando per l’esecuzione i carabinieri della stazione di Castellarano.