Le rubriche di Reggiosera.it - Interventi

Accoglienza profughi, Rec: “Le coop hanno fatto bene a disertare la gara”

Il candidato sindaco Codeluppi: "Essendo questa situazione frutto di politiche volute e maturate in sede governativa, chiediamo ai candidati sindaci Salati e Ognibene, come intendano prendere in mano questa vicenda"

REGGIO EMILIAReggio Emilia in Comune esprime soddisfazione per la decisione delle cooperative impegnate in questi anni nell’accoglienza dei richiedenti asilo nel scegliere di disertare la gara prefettizia per l’assegnazione del nuovo bando. I parametri su cui si basa il nuovo corso voluto dal ministro degli Interni Salvini sono inaccettabili sia dal punto di vista economico che dal conseguente punto di vista dei servizi minimi che verranno a mancare.

La mission del terzo settore non è quella di trasformarsi in guardiani o peggio. Reputiamo, quella delle cooperative, una scelta coraggiosa dettata dall’indisponibilità a scendere a livelli così bassi. Livelli che ledono la dignità e la professionalità di tanti lavoratori inquadrati nella cooperazione sociale reggiana. La situazione, per come si sta delineando, produrrà una forte ricaduta negativa sul territorio, sia dal punto di nuova irregolarità che dal punto di vista di una gestione esplosiva di centinaia di richiedenti asilo non più supportati da progetti organici e competenti, gestione che molto probabilmente verrà presa in mano da cooperative di business “low cost” di altri territori.

Essendo questa situazione frutto di politiche volute e maturate in sede governativa, chiediamo ai candidati sindaci Salati e Ognibene, espressioni di Lega Nord e Movimento Cinque Stelle come intendano prendere in mano questa vicenda che pesa sulla città, in particolare in quei quartieri come quello della stazione che registreranno un aumento sensibile di persone espulse dai programmi di accoglienza.