Vivicittà, tutto pronto per la 36esima edizione foto

Il 30-31 Marzo la manifestazione promossa da Uisp torna in città con due giorni di iniziative aperte a tutti. Sabato di sport e giochi, domenica la competizione sportiva per atleti, scuole e famiglie

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – E’ stata presentata la 36esima edizione di Vivicittà, che tornerà in piazza sabato 30 e domenica 31 marzo. Il presidente di Uisp Reggio Emilia Azio Minardi e Paolo Manelli di Tricolore Sport Marathon l’hanno descritta nei minimi particolari insieme all’assessore Serena Foracchia annunciando l’attuale numero degli iscritti, saliti a 5.000 in pochi giorni.

Sabato: aspettando Vivicittà
A partire dalle 15 Piazza Martiri del 7 Luglio e Piazza della Vittoria diventeranno una palestra a cielo aperto grazie alla possibilità di giocare a calcio, pallavolo, badminton, provare i roller, il tiro con l’arco e i giochi tradizionali. Nel pomeriggio verranno organizzati tornei di minivolley e spikeball mentre il basket Uisp porterà in piazza la prima tappa del “Challenge 3 vs 3”. I bambini potranno divertirsi a giocare nel campo gonfiabile messo a disposizione da Decathlon e cimentarsi nella simulazione di un percorso stradale in bicicletta imparando dalle indicazioni degli agenti della polizia stradale.

Dopo il successo della prima edizione, torna la Dog Run di Vivicittà in collaborazione con “Amici di casa Coop”. Sabato si potrà correre insieme al proprio fedele amico su un percorso urbano di 3 km. Il ritrovo per le iscrizioni è alle 15 in piazza con partenza alle ore 16:00 al costo di €5,00 a coppia. Tra le novità di questa edizione c’è anche un bike tour guidato alla scoperta dei segreti nascosti della città a partire dalle 15:30. Si può partecipare con la propria bicicletta o noleggiando le Mobike a disposizione in Piazza della Vittoria. Nel programma del sabato di Vivicittà non manca la preziosa componente dell’associazionismo, che da anni accompagna l’evento.

In piazza saranno presenti anche Legambiente, la Casina dei Bimbi per disegnare e colorare insieme ai bambini gli striscioni di Vivicittà; Luoghi di prevenzione e LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). Per tutto il pomeriggio saranno presenti la scuola Music Academy e le associazioni di danza reggiane per far ballare i reggiani aspettando Vivicittà.

Premiate le onlus reggiane
Il mondo dell’associazionismo è sempre presente negli eventi Uisp. La conferenza stampa di Vivicittà è stata anche l’occasione per premiare le onlus reggiane che in occasione della Maratona di Reggio Emilia del 9 dicembre scorso, hanno partecipato alla Run4Charity di Coop Alleanza 3.0. Le associazioni premiate sono state: Aima, Emergency, La Casina dei Bimbi, Associazione Diabetici, Ring 14, Apro onlus, Admo e Gast, che si è aggiudicata il premio per il maggior numero di adesioni tra i partecipanti della corsa benefica.

La gara
Quest’anno Vivicittà riporta l’ora legale. Nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo i reggiani avranno un motivo in più per ricordarsi di portare avanti le lancette dell’orologio per non rischiare di perdere la partenza alle 9:30 della 36esima edizione della corsa più lunga del mondo promossa dall’Unione Italiana Sportpertutti. Scuole, famiglie e gli sportivi della domenica attraverseranno a migliaia il centro storico di Reggio Emilia indossando la maglietta della manifestazione che tutti gli iscritti riceveranno insieme a un buono spesa Coop in cambio della quota di adesione a Vivicittà di €2,50.

Il ritrovo è sempre la domenica mattina alle ore 8:00 in Piazza Martiri 7 Luglio con riscaldamento a partire dalle 9:00 per tutti i partecipanti a cura dello staff fitness di Equipe Sportiva e Komodo. Chi opta per la camminata ludico motoria potrà scegliere tra i percorsi di 1,8 – 3,5 – 8 e 10 km, mentre gli atleti della gara competitiva internazionale si misureranno unicamente sulla distanza di 10 km con una classifica compensata a livello nazionale composta dagli atleti italiani e stranieri che aderiranno alla manifestazione.

La partecipazione è aperta a tutti previa iscrizione. Per la competitiva pre-iscrizioni fino al 29 Marzo tramite piattaforma Uisp www.atleticando.net a €2,50 o la mattina della gara entro le ore 8:30 al prezzo di €5,00.

Oltre alla gara
La mattina della gara Piazza della Vittoria farà da cornice ad altri eventi. Dalle 9 alle 12 i bambini potranno diventare “pompieri per un giorno” grazie a Pompieropoli e alla presenza del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco. In attesa dell’arrivo dei competitivi, sul palco della manifestazione salirà Fabrizio Maiello, ex calciatore e amico di Uisp che ha conosciuto e corso Vivicittà in carcere e che in questa edizione si esibirà in una serie di palleggi con una pallina da tennis in onore di Ciro Esposito, portando la propria testimonianza contro la violenza e il bullismo nello sport. In piazza sarà presente il Caraffone, il distributore mobile di acqua pubblica di Iren.

Il Caraffone, posizionato in Piazza della Vittoria tra il Parco del Popolo e il Teatro Valli, fornirà gratuitamente ai cittadini acqua naturale proveniente dalla rete di acquedotto, un’acqua di qualità, “a chilometri zero” e ambientalmente sostenibile, poiché permette di evitare lo spreco di bottiglie di plastica.

Trofeo scuole
Vivicittà è da sempre un manifesto di mobilità sostenibile, sani stili di vita ed educazione alla mobilità. Importante e diffusa è infatti la partecipazione famiglie e delle scuole di Reggio e provincia. Ad oggi sono circa 50 le scuole già iscritte. In palio per il Trofeo Scuole ci sono buoni d’acquisto per materiale didattico e materiale sportivo distribuiti alle scuole con un minimo di 10 partecipanti offerti dalla Cartoleria Crotti e da Decathlon, attività formative in classe a cura di Fisiokinè. Si può aderire alla manifestazione come classi, sezioni o famiglie, rivolgendosi direttamente al corpo insegnanti o agli uffici Uisp.

Per la prima volta, la maglietta di Vivicittà raffigura l’idea di Vivicittà dei bambini, che attraverso le scuole hanno partecipato al concorso “Disegna la maglia di Vivicittà”. La t-shirt della 36^edizione di Vivicittà è infatti un omaggio al disegno premiato dalla giuria del concorso.

Vivicittà in carcere
Uisp porta lo sport anche nelle carceri. Lo fa tutto l’anno svolgendo attività motoria per i detenuti della Casa Circondariale di via Settembrini dove la manifestazione arriverà nei giorni a seguire Vivicittà, dando la possibilità ai detenuti di correre o camminare su un percorso allestito dentro il perimetro delle mura dagli operatori Uisp.

Raccolta fondi per i bimbi che fuggono dalla guerra in Siria
Uisp ha scelto di continuare a destinare la raccolta fondi delle proprie manifestazioni all’emergenza in Siria. Vivicittà 2019 contribuirà allo svolgimento di attività ludico-sportive e all’acquisto di un mini bus per trasportare i bambini con disabilità ospiti di un campo profughi gestito dalla ONG libanese GKCF in collaborazione con Uisp.

Più informazioni su