Quantcast

Seminano droga nei cassonetti, giovani denunciati

Detenzione ai fini di spaccio l’accusa mossa a quattro giovani reggiani dai carabinieri che gli hanno sequestrato una trentina di grammi di marijuana

REGGIO EMILIA – Seminano droga nei cassonetti durante la fuga: quattro pusher in erba denunciati dai carabinieri. Detenzione ai fini di spaccio l’accusa mossa a 4 giovani reggiani dai militari della sezione radiomobile di Reggio Emilia che sequestrano una trentina di grammi di marijuana.

E’ successo giovedì, poco dopo le 17, quando alcuni cittadini hanno comunicato al 112 dei carabinieri la presenza di 4 giovani che stavano “armeggiando” sospettosamente nei pressi di una panchina di un parco di via Tassoni. Quando hanno visto i militari i quattro si sono alzati dalla panchina e sono fuggiti verso la parrocchia di San Pellegrino dileguandosi.

Durante le ricerche sono stati notati seduti sui gradini della chiesa di San Pellegrino e sono stati fermati dai carabinieri. Erano tranquilli perché non sapevano che i militari avevano scoperto che si erano disfatti della marijuana gettandola nei cestini dei rifiuti del parco: una decina di dosi che sono state recuperate in un cestino ed una busta con il “grosso” in altro cestino. Trenta grammi in tutto di droga.

Portati in caserma, sono stati denunciati per concorso in detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.