Novellara, Cristina Fantinati candidato sindaco del centrodestra

Sfiderà il sindaco uscente del Pd, Elena Carletti, che si ripresenta. Attacca: "Cinque anni fa aveva promesso opere che ancora devono essere iniziate, in primis la tangenziale"

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Cristina Fantinati è il candidato sindaco del centrodestra (Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia) a Novellara e sfiderà il sindaco uscente del Pd, Elena Carletti, che si ripresenta.

Dice la Fantinati: “Stiamo preparando il nostro programma elettorale ascoltando e incontrando i cittadini, presso la nostra sede elettorale di Via Cavour 24 e inizieremo a breve incontri pubblici con la cittadinanza, per presentare la nostra squadra e i nostri progetti. Novellara negli ultimi anni è stata amministrata da un PD stanco e privo di slanci, con vari rimpasti in giunta, con poche idee, pochi progetti, poche opere realizzate ma, soprattutto, con una mancanza di ascolto dei cittadini e con una totale autoreferenzialità ed incapacità a confrontarsi. Elena Carletti 5 anni fa aveva promesso opere che ancora devono essere iniziate, in primis la tangenziale ancora bloccata anche per le responsabilità della amministrazione comunale, inoltre non è stata realizzata nessuna delle tante piste ciclabili promesse, né il palazzetto dello sport, la riqualificazione dell’ex-macello, la sistemazione dei parchi, nemmeno un’opera semplice da realizzare come l’area sgambamento cani o le asfaltature e la cura del verde”.

E conclude: “Fa sorridere vedere che soltanto in questi giorni, già in piena campagna elettorale, il sindaco stia aprendo cantieri, sistemando i giochi e i vialetti nei parchi e iniziando manutenzioni in grave ed imperdonabile ritardo. Anche la situazione tasse, tariffe e rette non è delle migliori, nessun risparmio da gestione Sabar, nessun risparmio da gestione servizi all’Unione, per non parlare del welfare e dei servizi ai cittadini che non sono più adeguati alle nuove esigenze delle famiglie. Un pensiero alle lavoratrici e ai lavoratori del Millefiori, che sono stati ingiustamente penalizzati da scelte che abbiamo contrastato con forza, scelte imposte dal sindaco che hanno creato tanti problemi e che soltanto il centrodestra potrebbe risolvere, vista la totale assenza di ascolto e di concertazione che questo sindaco e la sua giunta hanno dimostrato”.